ManfredoniaZapponeta
I numeri sono impressionanti: una donna su tre con un’età compresa tra i 16 e i 70 anni subisce violenze

Fidas Zapponeta: NO alla violenza sulle donne!

"Un vero uomo conquista con la forza del cuore, non delle mani... Solo un piccolo uomo usa violenza sulle donne per sentirsi grande"

Di:

Zapponeta. I numeri sono impressionanti: una donna su tre con un’età compresa tra i 16 e i 70 anni subisce violenze (fonte: Istat, ultimi dati ufficiali 2014) e una su dieci le subisce prima dei 16 anni. In pratica 6 milioni e 788 mila donne nel corso della loro vita hanno subito qualche forma di violenza fisica, sessuale o psicologica. A sostegno di queste donne e per sconfiggere la cultura della discriminazione e del sessismo, Conad ha lanciato una nuova campagna a favore dell’associazione D.i.Re (Donne in rete contro la violenza) e degli oltre 70 centri antiviolenza presenti su tutto il territorio nazionale. Il 12 marzo la Fidas di Zapponeta, in occasione della giornata di raccolta sangue, ha donato un bracciale UNOAERRE a tutti i soci donatori. Grazie all’acquisto di questi bracciali/collane, come lo scorso anno, Fidas Zapponeta ha contribuito a sostenere l’associazione D.i.Re che lotta e previene ogni forma di violenza. D.i.Re è la prima associazione italiana di centri antiviolenza non istituzionali e gestiti da associazioni di donne che affronta il tema della violenza maschile sulle donne secondo l’ottica della differenza di genere, collocando le radici di tale violenza nella ancora attuale disparità di potere tra uomini e donne nei diversi ambiti sociali. D.i.Re aiuta le donne che hanno subito violenza a superare il loro dramma personale grazie all’accoglienza telefonica, ai colloqui personali, all’ospitalità in case rifugio e a numerosi altri servizi messi a loro disposizione.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi