Manfredonia
Identificati 7 degli 8 appartenenti al gruppo di vandali

Manfredonia, “Atti vandalici zona Monticchio, fermata gang” (FOTO – II)

La notte del 20 febbraio, giungevano diverse segnalazioni dalla zona Monticchio riguardo ad un gruppo di giovani che con inaudita violenza ponevano in essere una serie di atti vandalici


Di:

Manfredonia. A distanza di circa 20 giorni, grazie ad un lavoro lungo e meticoloso, gli Agenti della Squadra Investigativa del Commissariato di P.S. di Manfredonia, diretto dal dott. Agostino De Paolis, hanno identificato e deferito all’A.G., gli autori di una serie di atti vandalici messi a segno la notte del 20 febbraio scorso, culminati con l’incendio di una vettura.

I fatti. Si ricorda infatti che la notte del 20 febbraio, giungevano diverse segnalazioni dalla zona Monticchio riguardo ad un gruppo di giovani che con inaudita violenza ponevano in essere una serie di atti vandalici, quali: rovesciamenti di cassonetti, danneggiamenti di autovetture in sosta, delle quali una veniva ribaltata ed un’altra incendiata, danneggiamento di fioriere. Gli episodi avvenivano lungo un percorso di circa un km, che va dal centrale corso Manfredi alla zona Monticchio. Gli Agenti, dopo aver raccolto le denunce dei proprietari delle vetture danneggiate, avviavano le prime indagini ed acquisivano i filmati delle video camere poste lungo il percorso dei “vandali”; a causa della estensione della zona interessata dai danneggiamenti, in totale venivano raccolti filmati per la durata di oltre 100 ore.

Iniziava così un lungo lavoro meticoloso che oltre a ricostruire le varie fasi dei danneggiamenti, consentiva di identificare 7 degli 8 appartenenti al gruppo di vandali. Dalle indagini svolte si appurava che il gruppo di ragazzi, la notte del 20.02.2016, dopo aver trascorso la serata in alcuni locali della piazza Mercato, percorreva le vie del centro e sin da subito, danneggiava alcune fioriere posizionate nel corso Manfredi. Il gruppo, prima che le Forze dell’Ordine ricevessero segnalazioni dei cittadini, si allontanava lungo la via San Giovanni Bosco danneggiando alcune vetture in sosta, in particolare venivano arrecate delle ammaccature alle carrozzerie e venivano rotti alcuni specchietti retrovisori.

Ma le azioni del gruppo di vandali culminava in via Mozzillo Iaccarino, dove gli stessi, prima ribaltavano una vettura e poi ne incendiavano un’altra parcheggiata nei pressi. Dopo aver incendiato la vettura il “branco” si allontanava velocemente e tuttavia durante la fuga prendeva di mira altre vetture in sosta e altri cassonetti della nettezza urbana. Durante queste ultime fasi, il “raid” dei vandali poteva avere conseguenze ben più gravi di quelle provocate infatti, un automobilista di passaggio, veniva raggiunto dal gruppo e veniva fatto oggetto di un tentativo di pestaggio. Il “branco” dopo aver accerchiato la vettura, iniziava a colpirla con calci, pugni e sputi, cercando di costringere il malcapitato automobilista a scendere dal mezzo. Con difficoltà il malcapitato riusciva ad allontanarsi dandosi alla fuga.

I giovani identificati e denunciati all’Autorità Giudiziaria, hanno tutti una età compresa tra i 20 e i 25 anni, alcuni di loro sono già gravati da precedenti penali in particolar modo per reati contro il patrimonio.

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA

Manfredonia, “Atti vandalici zona Monticchio, fermata gang” (FOTO – II) ultima modifica: 2016-03-14T13:51:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
16

Commenti


  • roberto

    Non oso immaginare quando rimarremo fuori ai portoni e per strada i bidoni della raccolta differenziata….


  • Rione Croce Bronx

    Specialmente nel rione Croce….sarà la delizia dei vandali e vandaletti e degli incivili.


  • antonio

    concordo con te roberto, ne vedremo delle belle


  • Franco pizza fredda

    Ma sbaglio o uno di loro VOLA???


  • Manfredonianoqualsiasi

    Precedenti penali per reati contro il patrimonio: sono stati poco in galera questi. Punizioni esemplari.


  • Alchimista

    Scusate perchè non mettete i nomi e le foto, caso mai anche quella dei loro genitori.
    Speriamo solo che le patrie galere abbiano cura di loro e dove non arrivano loro che il Signore se li prenda al pià presto.


  • Ridicoli

    Mamma mia,ormai siamo alla frutta.è desolante vedere dei ragazzi che dovrebbero essere il futuro del nostro paese avere certi comportamenti…ma io dico non si vergognano nemmeno un po’.in passato i ragazzi non si sarebbero mai permessi di fare questi atti vandalici,perché allora la scuola educava,dei genitori avevamo rispetto e anche timore.poi è arrivata la civiltà,e questi sono i risultati.vergognatevi…


  • svolta

    Legggvo un detto: i docenti possono portare il cavallo o l’asino alla fontana per bere…. ma se non hanno sete…. non può farci niente….
    Questi non hanno nulla nella testa o meglio forse hanno molto fumo….. e non solo… quindi sono malati nella psiche.


  • fitto

    Purtroppo capita sempre ai malcapitati perché se succedeva a me con la mia auto vi assicuro che prima e retromarcia li avrei fiscali sotto due o tre.
    Pezzi di merda che non siete altri a voi ci vogliono le punizioni esemplari come so io.


  • toto67

    qualche giorno all università (carcere)non gli farebbe male .quantificare i danni e presentare il conto alle famiglie .Poi affidamento ai servizi sociali per qualche mese .


  • Indignato

    Che animali……anzi, chiedo scusa agli animale…..che BESTIE!!!!
    Del resto cosa ci aspettiamo?Manfredonia è diventata la patria dell’ignoranza, del non far nulla, del cazzeggio dalla mattina alla sera!!!
    Questi sarebbero il futuro??
    Queste BESTIE sono la vergogna di questo paese, sono la morte della civiltà, sono l’idiozia fatta a persona!
    Bisognerebbe fargli pagare i danni provocati ed imporgli di riportare lo stato dei luoghi!
    BESTIE che non siete altro, vi auguro tutto il peggio!!!


  • UOMO ARRABBIATO

    Voglio dire una cosa a questi pezzi di codardi e infami che vanno camminando in branco come i cani , ho superato i 50 anni sin da piccolo ho vissuto la mia infanzia nei fichi d’india cercando di sopravvivere, vi lancio una sfida e sono convinto che non l’accetterete mai , siete disposti ad affrontarmi uno alla volta dove e quando lo lascio decidere a voi, possibilmente in un posto al chiuso in modo tale che se vi mangio il cuore non lo vede nessuno……preferisco il più guappo ( si fa per modo dire) del branco.


  • Franco

    In carcere non andrà nessuno di questi bravi ragazzi. Rassegnatevi e dite grazie al governo.


  • MICHELE

    ORA CHE SI CONOSCONO GLI AUTORI DI QUELLI ATTI VANDALICI, CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI E TUTTI SONO RESPONSABILI IN SOLIDO NEL RISARCIMENTO, SIGNIFICA CHE PUO’ SUCCEDERE CHE UNO PAGA PER TUTTI.
    FATEVI RAPPRESENTARE DA UN AVVOCATO.


  • tumet

    siete la feccia e la vergogna di Manfredonia ñn meritate di vivere in questa bella citta


  • Valerio

    Chissà questi giovani da chi avranno imparato….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi