ManfredoniaZapponeta
Al lavoro i volontari dell'associazione del presidente Fabio La Macchia

Manfredonia, piena torrente Cervaro: monitoraggio volontari TAAF (FOTO)

La piena del canale è arrivata nella prima mattina di ieri, domenica 13 marzo, e alle ore 17 il livello si è stabilizzato, ritornando a livelli di non rilevante criticità

Di:

Zapponeta. In seguito al messaggio di allerta n° 1 del 12 marzo 2016 Prot. N° AOO_026 47 RE con validità dalle ore 20.00 del giorno 12 marzo 2016 e per le successive 48 ore in Provincia di Foggia, i volontari dell’associazione T.A.A.F. di Zapponeta, del presidente Fabio La Macchia, hanno monitorato il torrente Cervaro in località Beccarini – Comune di Manfredonia – oggetto nel 2003 di cedimento argini con contestuale allagamento di una vasta zona fino a mare, zona Ippocampo. La piena del canale è arrivata nella prima mattina di ieri, domenica 13 marzo, e
alle ore 17 il livello si è stabilizzato, ritornando a livelli di non rilevante criticità.

(Storia Torrente Cervaro – fonte: www.parks.it/parco.bosco.incoronata/iti_dettaglio.php?id_iti=1319). Il Torrente Cervaro nasce dal Monte Le Felci (m 853 slm), nel territorio del Comune di Monteleone di Puglia, poi attraversa brevemente la provincia di Avellino per ritornare in quella di Foggia fra Panni e Montaguto. Ha una lunghezza di km 93. Sfocia nel mar Adriatico a nord di Zapponeta. Lungo le sponde vi sono maestosi esemplari di salici e pioppi, soprattutto pioppi bianchi. Il torrente forma una grande ansa soprattutto in corrispondenza del Bosco dell’incoronata e questo permette alle acque di rallentare il proprio corso e di alimentare questo ecosistema. Il percorso attraversa un tratto di bosco con querce maestose e si dirige verso il torrente Cervaro che con le sue acque rende fertile il suolo. Lungo il torrente si è formato un fitto bosco di salici e pioppi di dimensioni notevoli che creano un ecosistema tipico degli corsi d’acqua: la foresta a galleria. Il microclima diventa anch’esso nettamente diverso da quello con clima arido che caratterizza il territorio circostante il Parco, la pianura ormai priva di una copertura di alberi.

Di seguito, i dati forniti dalle diverse associazioni di volontariato intervenute nelle diverse aree della Provincia di Foggia:

Ore 21.26 – 12.03.2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. Accadia: Sp 136 Accadia – Monteleone viabilità ridotta con fango e detriti sulla carreggiata
Ore 21.39 – 12.03.2016
Tur 27: Castelluccio Valmaggiore – Troia si cammina a rilento per fuoriuscita del fiume Celone; ci sono i mezzi a lavoro per lo sgombero dei detriti
Ore 21:52 – 12/3/2016
Radio Club Biccari: sp Biccari – Castelluccio transito difficoltoso
ore 21:54 – 12/3/2016
Rgpt U.R. R. Ccc Tecniche Speciali Chieuti – Serracapriola: Chieuti – Serracapriola pioggia intensa ma tutto nella norma.
ore 23:28 – 12/3/2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. Accadia: continua a piovere forte; sp 136 direzione Monteleone di Puglia presenza di detriti , fango e massi sulla strada
ore 23:29 – 12/3/2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. Accadia: Viabilità critica specialmente in alcuni punti
Ed ancora, in seguito al messaggio di allerta n° 1 del 13 marzo 2016 Prot. N° AOO_026 RE50 con validità dalle ore 06.00 del giorno 13 marzo 2016 e per le successive 34 ore ove alla dicitura “evento previsto” cita testualmente “Significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe” con assunzione del livello di allerta per rischio idrogeologico e idraulico di tipo ordinaria (gialla) con livello di allerta in stato di preallerta nelle aree Pugl-A Gargano e Tremiti e Pugl-I Basso Fortore, e con assunzione del livello di allerta per rischio idrogeologico e idraulico di tipo moderata (arancione) con livello di allerta in stato di attenzione nelle aree Pugl-B Tavoliere- bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Pugl-H Sub-Appennino Dauno
ore 07:25 – 13/3/2016
Tur 27: S.P. Castelluccio – Troia allagata , il Torrente Celone ha straripato
ore 07:25 – 13/3/2016
Radio Club Biccari: squadra di ricognitori in uscita
ore 07:27 – 13/3/2016
Tur 27: squadra di ricognitori in uscita
ore 07.33 – 13/03/2016
Misericordia Borgo Mezzanone – Torrente Cervaro (foto 1, 2, 3 e 4)
ore 08:19 – 13/3/2016
Misericordia Borgo Mezzanone: il Torrente Cervaro è uscito fuori sulla S.P. 75.
ore 08:49 – 13/3/2016
Tur 27: Strada Provinciale Troia – Castelluccio Valmaggiore libera ma prestare attenzione che ce fango
ore 08:54 – 13/3/2016
Misericordia Borgo Mezzanone: casolare abitato nei pressi del Torrente Cervaro in stato di evacuazione (foto 5, 6 e 7)
ore 09:18 – 13/3/2016
Radio Club Biccari: rientrati i ricognitori vengono segnalate criticità dovute alla pioggia ma al momento nessun canale o fiume desta preoccupazioni anche se sono oltre il 50% della portata
ore 09:30 – 13/3/2016
RAGGRUPPAMENTO UNITA’ RICERCA E RECUPERO CARABINIERI C/DO U.L. CHIEUTI-SERRACAPRIOLA: Chieuti -Serracapriola nessuna criticità SS 16, SP 44, SP 141 BIS, Torrente Saccione e Fiume Fortore pienamente nei livelli , portata nella norma.
Ore 09:30 – 13/3/2016
RAGGRUPPAMENTO UNITA’ RICERCA E RECUPERO CARABINIERI C/DO U.L. CHIEUTI-SERRACAPRIOLA: SS 16 Torrente Saccione (foto 8)
ore 09:30 – 13/3/2016
RAGGRUPPAMENTO UNITA’ RICERCA E RECUPERO CARABINIERI C/DO U.L. CHIEUTI-SERRACAPRIOLA: : SS 16 Torrente Saccione – foce (foto 9)
ore 09:30 – 13/3/2016
RAGGRUPPAMENTO UNITA’ RICERCA E RECUPERO CARABINIERI C/DO U.L. CHIEUTI-SERRACAPRIOLA: SP 141 Fiume Fortore (foto 10)
ore 09:30 – 13/3/2016
RAGGRUPPAMENTO UNITA’ RICERCA E RECUPERO CARABINIERI C/DO U.L. CHIEUTI-SERRACAPRIOLA: Fiume Fortore SS16 (foto 11)
ore 09:36 – 13/3/2016
ANVVFF Rignano Garganico: verifica fatta al Torrente Candelaro . Tutto ok
ore 09:41 – 13/3/2016
Tur27: Ss90 giardinetto- Foggia ok
ore 09:45 – 13/3/2016
Tur27: Questo è il Torrente Celone ponte contrada san Vincenzo (foto 12 e 13)
ore 09:46, 13/3/2016
Radio Club San Severo: Torrente Saccione nella norma.
ore 09:59 – 13/3/2016
Radio Club Biccari: Sp Biccari – Castelluccio VM (foto 14)
ore 10:32 – 13/3/2016
P.C. Deliceto: Strada provinciale 122 Deliceto – Bovino (foto 15, 16, 17 e 18)
ore 11:00 – 13/3/2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. ACCADIA: sp 136 Accadia – Monteleone viabilità ripristinata
Ore 11.30 – 13/3/2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. ACCADIA: Torrente Frugno (foto 19, 20 e 21)
ore 12.47 – 13/3/2016
ANC 158 FG: Passo breccioso, vicino discarica, strada provinciale 75. (foto 22, 23 e 24)
ore 13:12 – 13/3/2016
ANVVFF FOGGIA: Questa è il Cervaro sul ponte alle spalle dell’incoronata: Situazione per ora tranquilla (foto 25, 26 e 27)
ore 14:37 – 13/3/2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. ACCADIA: Accadia: ha ripreso a piovere
ore 17:36 – 13/3/2016
Tur27: Il Torrente Celone è rientrato ma piove
ore 17:48 – 13/3/2016
Radio Club Biccari: Biccari pioviggina e al momento nessuna criticità da segnalare
ore 17:50 – 13/3/2016
P.C. Deliceto: Deliceto al momento tutto rientrato
ore 18:01 – 13/3/2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. Accadia: piove ma tutto ok, strade percorribili.
ore 18:04 – 13/3/2016
ANVVFF Foggia: Notizie dalla Prefettura di Foggia: chiusura strada provinciale n°70 a 13 km da Foggia verso il mare
ore 20:12 – 13/3/2016
Ass. Naz. Vol. E P.C. Accadia: sp 136 direzione Monteleone di Puglia presenza di detriti sulla strada con allagamenti in alcuni tratti.

FOTOGALLERY



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi