GarganoManfredonia
Per le vie del centro storico (piazza Luigi Rovelli) di Rodi Garganico, Domenica delle Palme 20 marzo 2016

“Sacra Rappresentazione dell’Ingresso di Gesù in Gerusalemme” a Rodi

Sabato Santo 26 Marzo 2016 dalle ore 18,30 ‘Per Amore’: Sacra Rappresentazione della Passione e Morte di Gesù

Di:

Rodi Garganico. ”Per le vie del centro storico (piazza Luigi Rovelli) di Rodi Garganico, Domenica delle Palme 20 marzo 2016 dalle ore 12,00 ‘Sacra Rappresentazione dell’Ingresso di Gesù in Gerusalemme’; Sabato Santo 26 Marzo 2016 dalle ore 18,30 ‘Per Amore’: Sacra Rappresentazione della Passione e Morte di Gesù.

Oltre cento comparse in costume, ambientazioni scenografiche, dialoghi e canti per la riproposizione di un evento che ha cambiato la storia dell’umanità. Siamo in piena Quaresima e ancora una volta ci apprestiamo a vivere il mistero di Gesù Cristo. Un Cristo che muore e rivive per noi. Un Cristo che viene per rigenerare le energie dello Spirito e immettere nella storia un soffio di vita sempre nuovo. È questo il Cristo di cui vogliamo parlare nella nostra sacra rappresentazione, un Cristo che trionfa sulla morte, dopo la croce, dopo la passione, dopo la sofferenza.
Un Cristo che è il volto della misericordia del Padre. Abbiamo sempre bisogno di contemplare il mistero della misericordia. È fonte di gioia, di serenità e di pace. È condizione della nostra salvezza. Prima della Passione Gesù ha pregato con il Salmo della misericordia (Salmo 136). Mentre Egli istituiva l’Eucaristia, quale memoriale perenne di Lui e della sua Pasqua, poneva simbolicamente questo atto supremo della Rivelazione alla luce della misericordia. Nello stesso orizzonte della misericordia, Gesù viveva la sua passione e morte, cosciente del grande mistero di amore che si sarebbe compiuto sulla croce. [da MisericordiaeVultus – Bolla di indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia, Papa Francesco].

‘Per Amore’ è una Sacra Rappresentazione sul tema della passione e morte di Gesù; è il travaglio umano di Cristo e la sua vittoria propositiva sulla morte. In scena, la drammatica lotta tra la personificazione della Morte e il Cristo-Vita. Nell’incalzante susseguirsi di avvenimenti e personaggi, dall’ingresso a Gerusalemme all’arresto nell’orto degli ulivi, dal processo alla crocifissione di Gesù, il continuo e durissimo faccia a faccia tra il bene e il male, tra la luce e il buio. Da duemila anni risuona nel mondo l’annuncio: Cristo è risorto! La morte è stata sconfitta, la sfida è stata vinta dalla vita. E su questa straordinaria realtà si vuole proporre all’uomo d’oggi, in particolare ai giovani, la sua toccante riflessione sul senso della morte e della vita, alla luce della morte e della risurrezione di Gesù. ‘Per Amore’ è l’esperienza totale del mistero eterno dell’amore di Cristo che muore e rivive, per riflettere sulla continua sfida tra vita e morte, che avviene nel mondo in ogni istante; e per ricordare a tutti che alla fine… vincerà la Vita”.

(IL PRESIDENTE Domenico Sinigagliese)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!