Foggia
Dopo quelli dell’Alenia, la FISMIC di Zenga segnala dubbi anche sul futuro dei lavoratori dell’indotto

“A rischio i livelli occupazionali alla Simav di Foggia”

“Viviamo una situazione di incertezza - spiega Mavilia - sia per quanto riguarda l’assetto produttivo definitivo per le trattative Simmec"


Di:

Foggia. Le RSU e i lavoratori della SIMAV di Foggia, azienda del gruppo Finmeccanica che fornisce servizio di manutenzione allo stabilimento Alenia, proclamano 8 ore di sciopero per il prossimo lunedì 18 aprile, a tutela del futuro occupazionale del sito foggiano e dell’intero gruppo, ritenendo inaccettabili le condizioni proposte dall’azienda durante l’ultimo incontro. L’Rsu FISMIC Simav di Foggia, Michele Mavilia, commenta: “No ai licenziamenti. Scioperiamo contro la procedura di mobilità attivata per 52 lavoratori in tutto il gruppo Simav, per la riduzione del costo del lavoro dell’8% e contro la modifica dell’orario di lavoro. Da Foggia, già due lavoratori sono stati trasferiti in altri siti e a rischio ci sono altre 4 o 5 unità lavorative e questo è inammissibile. Vogliamo vederci chiaro”. Mavilia ha partecipato lo scorso 7 aprile all’incontro svoltosi a Roma, presso la sede di Assistal, con la Direzione aziendale di Siram e Simav, per una verifica sugli aspetti occupazionali e sul costo del lavoro. Siram ha confermato la trattativa in corso con MecFond, per l’aumento del pacchetto azionario detenuto in Simmec e la verifica della partnership. Tuttavia, la Direzione aziendale di Siram/Simav ritiene necessario intervenire anche sul costo della manodopera (-8%) a fronte della forte perdita registrata nell’anno 2015 e ha riconfermato l’annunciata volontà di voler procedere con l’avvio della procedura di mobilità per 52 lavoratori, al netto degli 11 che erano stati già riassorbiti dalla società aggiudicatrice delle attività Ansaldo Sts.

“Viviamo una situazione di incertezza – spiega Mavilia – sia per quanto riguarda l’assetto produttivo definitivo per le trattative Simmec (presso cui sono distaccati 55 lavoratori Simav) e AdR, sia per i numeri, vista l’approssimazione dei dettagli sulla dislocazione degli esuberi dichiarati e l’incongruenza rispetto agli obiettivi di risparmio dichiarati”. Lo stato di agitazione segue le notizie non confortanti uscite nelle ultime ore, riguardanti il futuro dei lavoratori Alenia. Lo sciopero avrà luogo con le seguenti modalità: 1° turno dalle ore 06.00 alle ore 14.00; 2° turno dalle ore 14.00 alle ore 22.00 e 3° turno dalle ore 22.00 alle ore 06.00. I lavoratori si riservano di intraprendere ulteriori azioni, qualora si riscontrassero intromissioni sulla conduzione degli impianti da parte di personale estraneo alle regolari squadre incaricate.

Ufficio Stampa FISMIC Foggia

“A rischio i livelli occupazionali alla Simav di Foggia” ultima modifica: 2016-04-14T19:44:32+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi