Foggia
Dopo le formalità di rito, Bruno è stata condotto nel carcere di Foggia, mentre Mezzadri è stato collocato ai domiciliari

Foggia, spaccio di sostanze stupefacenti: due arresti dei Falchi

L'attività di spaccio è avvenuta esclusivamente attraverso le grate delle finestre dell'abitazione dove i vari acquirenti si recavano per prendere lo stupefacente e consegnare il denaro

Di:

Foggia. Nella serata di ieri , personale del Gruppo Falchi della Squadra Mobile, nel contesto di una più ampia attività finalizzata al contrasto di reati inerenti il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha tratto in arresto Vincenzo Bruno (Foggia, classe 1983), e Roberto Mezzadri (Lucera, classe 1968) per il reato di detanzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare a seguito di accurata perquisizione all’interno dell’appartamento di proprietà di Bruno, dove è stato individuato anche Mezzadri, è stata rinvenuta cocaina per un peso complessivo di 15 grammi, di cui una parte divisa in 14 involucri per un peso di grammi 9. I precedenti servizi di osservazione avevano consentito di acclarare che il vero ‘dominus’ dell’attività di spaccio era Bruno che utilizzava come soggetto dedito alle cessione a favore dei vari acquirenti Mezzadri. L’attività di spaccio è avvenuta esclusivamente attraverso le grate delle finestre dell’abitazione dove i vari acquirenti si recavano per prendere lo stupefacente e consegnare il denaro. Oltre allo stupefacente e al denaro provento dell’attività di spaccio, sono state individuate e successivamente ritirate varie telecamere posizionate all’esterno dell’appartamento per prevenire eventuali controlli di Polizia. Dopo le formalità di rito, Bruno è stata condotto nel carcere di Foggia, mentre Mezzadri è stato collocato ai domiciliari.

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi