Manfredonia
I dati

Ase “In 1 mese Manfredonia scala classifica differenziata: da 15% a 72%”

Lunedì 16 maggio il servizio di raccolta differenziata porta a porta interesserà anche la "Zona 7"

Di:

from facebook

from facebook

Manfredonia. Con il giro di ritiro di carta-cartone e tetrapack di stamattina a Manfredonia è stato traguardato il primo mese di attività di raccolta differenziata porta a porta nell’Area 1 ( Di Vittorio e Comparti). ‪#‎Ase‬ comunica che il dato complessivo raggiunto è di tutto rispetto: 72% di rifiuti differenziati raccolti e conferiti agli appositi impianti di filiera e non portati in discarica. Un risultato ottenuto grazie ad un sempre più costante ed assiduo impegno degli 11mila utenti interessati dal nuovo servizio che, in un lasso di tempo brevissimo, sono riusciti a scardinare il poco confortante dato del 15% a cui Manfredonia era ancorata da diversi anni (a fronte di una soglia legislativa fissata al 65%).

Da questi benevoli presupposti lunedì 16 maggio il servizio di raccolta differenziata porta a porta interesserà anche la “Zona 7” (Zona D32, 2° Piano di Zona e Zona Algesiro-Gozzini) che conta altri 4700 utenti. A partire dalle ore 21 di domenica 15 ed entro le ore 4 di lunedì 16, i residenti in tale zona dovranno esporre il mastello dell’organico (di colore marrone e rivestito di busta semitrasparente) che sarà svuotato da squadre di operatori di “A.S.E. SpA” nelle prime ore della stessa mattina. Per “Zona 7” saranno utilizzati 5 nuovi mezzi ecologici sulle cui fiancate sono stati serigrafati gli scorci più belli e caratteristici della città con l’hashtag ‪#‎differenziamoci‬, anche al fine di stimolare il senso civico ed il decoro urbano e, perché no, anche un’azione di valorizzare e promozione del territorio.

Quotidianamente, dal lunedì al sabato, secondo un calendario prestabilito e consultabile all’interno dei materiali informativi, i cittadini dovranno esporre all’esterno delle proprie abitazioni, condomini o esercizi commerciali le diverse attrezzature dedicate alla raccolta dei singoli materiali, le quali sono anche hi-tech ovvero dotate di codice a barre e di microchip per monitorare e tracciare l’operato dell’utenza. Ogni cittadino diventerà responsabile dei propri rifiuti. Il nuovo servizio consentirà alla città di Manfredonia di compiere un salto di qualità culturale, di decoro urbano e, non di seconda importanza, il contenimento dei costi per lo smaltimento rifiuti. Fare la raccolta differenziata è un gesto di civiltà e di crescita culturale che Manfredonia aspetta e merita da tempo ed il cambiamento non deve destare alcun timore.
Trattasi di un nuovo sistema di raccolta differenziata “porta a porta” esteso a tutta la città. Le utenze domestiche e commerciali separeranno i propri rifiuti urbani, in casa o presso il proprio esercizio commerciale attraverso delle specifiche attrezzature; i condomini con un numero superiore alle 7 unità devono dotarsi, attraverso il proprio Amministratore, di bidoni carrellati. L’esposizione dovrà avvenire nei giorni e negli orari stabiliti. Nelle prossime ore nella zona interessata saranno rimossi i cassonetti stradali.

Per il conferimento di pannolini e pannoloni è previsto un ritiro quotidiano previa registrazione ai numeri 800.724590, 0884.542896 e 345.6558565

Le vie della “Zona 7” interessate dal servizio porta a porta:
Via Cozzolete
Viale Mezzanelle
Viale S. Salvatore
Via Pastini
Viale Tomaiuolo
Via degli Eremi
Via dei Cavalieri Teutonici
Via B. D’Onofrio
Piazza Mons. D’Addario
Via G. Mancini
Via A. del Vecchio
Via M. Magno
Viale Generale Azzarone
Via Generale M. De Finis
Via L. Pellico
Via P. Rucher
Via A. Triventi
Via G. Brigida
Via delle Primule
Via delle Orchidee
Largo del Farro
Largo del Ginepro
Largo delle Agavi
Largo delle Begonie
Largo delle Campanule
Largo delle Euforbie
Largo Dente di Leone
Via Arte del Ferro
Via Arte del Legno
Via Arte del Tessuto
Via Arte del Vetro
Via Arte della Ceramica
Via Arte della Pietra
Via Arte del Commercio
Via Dell’Artigianato
Via dei Lentischi
Via dei Rovi
Via delle Ferule
Viale dei Crociati
Via V. Vailati
Via Cavolecchia
Via Scaloria
Via Orto Sdanga
Via Ruggiano
Via La Giulia
Via S. Restituta



Vota questo articolo:
27

Commenti


  • ciro

    a proposito ma le buste biodegradabile quando ci arriveranno nelle case l’ho sapete che dieci sacchetti costano euro uno,settanta centesimi dove ‘e il risparmio che ci dite paghiamo sempre noi cittadini………..


  • ciro

    io non credo a tutte queste percentuali qualcuno bara………………..


  • Ai posteri l'ardua sentenza

    Non ancora affrontano il vero zoccolo duro, quello dei rioni incivili ed ad altissima densità abitativa e con una miriadi di piano terra, invalidi al 100%, finestre a piano terra, pregiudicati,inoccupati, sbandati e altro.


  • Anonimo

    Quando toglierete tt i bidoni nel paese,vedremo i risultati: DECORO URBANO IN PRIMIS!!! Io certo ke in 25 mq devo ancora trovare la soluzione…e voi ancora dovete rispondermi nonostante 10-15 email


  • luca

    Se le percentuali sono questi quindi l’anno prossimo non riceverò 500 euro di tassa, ma 90 euro come nel comune del centro Nord dove risiedevo sino a 2 anni fa, li però avevo una casa quasi il doppio di questa, quindi mi aspetto di pagare anche un po’ meno.


  • Luigi

    Perché la busta al supermercato per la spesa quanto la paghi!?
    Cmq all’Eurosp….in costano meno. Una busta al giorno sono 3 euro al mese, che vuoi che sia…ma almeno non vedi la schifezza per strada che c’era prima.


  • Dany

    Vedremo nelle bollette…


  • Marte

    Teoricamente l’anno prossimo dovremmo pagare solo 1/3 di quello che paghiamo oggi. Ho detto teoricamente, perchè pagheremo di più quest’anno. Attenzione gente!


  • Loredana

    Parlate con gli abitanti dei comparti. Chiedete se il servizio funziona?


  • usgachet

    La prova del 9 sará a Monticchio. Ci vorrebbe un sorvegliante per ogni contribuente. Soldi sciupati …e …io pago.


  • Bronx Croce

    Probabilmente a causa di questa zona tutta l’operazione potrebbe arenarsi.


  • Gino5st

    Grazie a noi cittadini che ci rimettiamo anche le varie buste biodegradabili
    E nonostante i continui disservizi e i ritiri sempre ad orari diversi ed assolutamente fuori tempo
    Figurati quanto si farà per tutta la città

  • La zona del centro quando saranno consegnati i kit?


  • angelo

    Questi comunicati “trionfalistici” li dobbiamo vedere alla fine dell’operazione.


  • antonio

    ora che la differenziata va bene la tassa sui rifiuti dovrebbe calare vistosamente


  • Luca

    Secondo me ci sono molte cose che non mi quadrano, prima di tutto per fare bilanci bisogna aspettare la conclusione del progetto porta a porta, ma non è questo che mi preoccupa ma i COSTI del servizio , da come lo state presentando l’anno prossimo dovremmo pagare molto meno!!! Io mi chiedo come mai l’IMPIANTO di selezione (pagato un sacco di euro) non è in funzione???? Quindi i rifiuti provenienti dalla differenza andranno smaltiti in impianti PRIVATI, con un aggravio di costi a carico della collettività!!!! E che dire di tutti gli altri costi dei servizi che l’ASE deve coprire con il contributo del Comune, vedi il Mercato Ittico, Vieste, Zapponeta ecc….Sarà un miracolo se si riuscirà ad abbassare la Tassa!!!!!


  • Il porto turistico senza barche e il mercato ittico senza pesci

    LA scalata del mercatoittico a quando?


  • Anonimo

    Abito ai comparti e non va bene anke se state sponsorizzando a go go! Non esiste un orario di ritiro,a volte passano anke dopo le 11,il decoro urbano fa pietá perkè davanti i cancelli e portoni si vedono svariati bidoncini stracolmi e a volte per terra…e x fortuna ke non sono partiti in altre zone più “popolose”,perkè x ritirare i bidoni ci mettono circa un minuto a portone,pensate quando si faranno vie lunghe strette e con tanti pianterreni!!! Sui numeri,ne riparliamo tra un pó e sopratutto quando si andranno a pagare le tasse!!!!!tra un pó bisognerà trovare volontari e bambini ke non dovranno ripulire solo giardini e spiagge,ma anke le strade!!!! Qualcuno sta soffrendo troppo di protagonismo!!!! Ci sono 18 commenti e tt e 18 hanno lamentele,vedremo se col tempo le cose miglioreranno o…….


  • Anonimo

    POI MI KIEDO PERKÈ NON AVETE LASCIATO ALMENO I BIDONI GRANDI X PLASTICA VETRO E CARTA COME FANNO IN TT I PAESI KE FANNO LA DIFFERENZIATA? Tra un pó ci ritroveremo carte,lattine,bottiglie ecc x tt le stradeeeeeeeee

  • RIPETO ANCORA UNA VOLTA IN VIA PALATELLA VIA 1 MAGGIO E VIA ANTICHE MURA LA DIFFERENZIATA NON LA VOGLIAMO NON ACCETTEREMO IL KIT LA DIFFERENZIATA LA DEVONO FARE TUTTI O NESSUNO, XKE NON E GIUSTO CHE IN VIA MADDALENA, VIA SAN LORENZO E CORSO ROMA NON FARANNO LA DIFFERENZIATA XKE RITENUTE CENTRO STORICO A NOI NON CE NE FREGA NIENTE DEI CENTRI STORICI O LA FANNO TUTTI O NIENTE E LA SECONDA VOLTA CHE PUBBLICO IL MESSAGGIO


  • Ze peppe barese

    Ma se gli anni passati il comune di Manfredonia non ha neanche comunicato alla regione Puglia i dati della differenziata…
    Ora si dice che la differenziata è arrivata ala 72 per cento, cosa che non si verifica neanche in Trentino o valle d’Aosta, figuriamoci da noi che siamo un comune da circa 60000 abitanti.
    Dire bugiardi è dire poco.
    Se poi è vero, voglio vedere i la riduzione della tarsu.

    Ma a vedere l’articolo non vi è né la fonte ufficiale ne chi lo firma


  • Uffff

    concordo con giusta causa se lasciano i cassonetti in quella zona popolo manfredoniano tutti a buttsre l’ immondizia la’ , o tutti o nessuno le altre parti di Manfredonia sono più fesse? Questo perché sono partiti con un progetto organizzato MALE sin dall’inizio


  • Anonimo

    Avete sbagliato tutto e non volete ammettere di aver fatto in buco nell acqua non pensando a ki è più sfortunato abitando in pian terreno!!! VUOL DIRE KE BUTTEREMO TUTTI L IMMONDIZIA NEL CENTRO STORICO !!!!prima differenziavo plastica vetro e carta grz ai bidoni x strada,ora butteró un unica busta nel centro storico di manfredonia !!!!!


  • Uffff

    Anche noi come anonimo!


  • Popolo

    Cerdo che per alcuni la matematica sia un’opinione. Se con la differenziata si è partiti su meno della metà del paese, come si fa a dire che la percentuale è circa il 70%. Probabilmente quando tutto il paese sarà coinvolto faremo il 300% di differenziata. Magari avremo un super premio.


  • numeri al banco lotto

    Quelli che scrivono sono numeri inventati..la maggior parte butta le buste nei bidoni che sono ancora sparsi
    Qui bisogna ascendere in piazza…
    Il centro storico non fara la differenziata ma queste sono cose assurde


  • Paesana

    Spendere 3 euro a settimana per le buste anche prese alleurospin è un’altra tassa che non volevo accollarmi. Ma soprattutto il fatto di andare su e giù coi bidoni è insopportabile. Credo e spero che tutto sia mandato all’aria se non altro per sottolineare la scelleratezza della scelta del metodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi