ManfredoniaVieste
"Più turismo enogastronomico per destagionalizzare"

Elezioni Vieste. Mongiello: “Uliveti e agrumeti del Gargano più produttivi”

Il territorio di Vieste deve cogliere tutte queste opportunità inserendosi nella filiera istituzionale e politica

Di:

Vieste. “Gli uliveti e gli agrumeti del Gargano saranno più produttivi e meglio tutelati grazie alle norme approvate dal Parlamento a sostegno di due filiere d’eccellenza dell’agroalimentare foggiano”. Lo ho affermato l’on. Colomba Mongiello, componente della Commissione Agricoltura dehttp://www.statoquotidiano.it/wp-admin/edit.phplla Camera, intervenendo all’incontro con l’associazione dei piccoli olivicoltori di Vieste insieme al candidato sindaco della lista Futura Nicola Rosiello ed ai candidati al Consiglio comunale. “Il Parlamento a maggioranza PD e il Governo Renzi hanno restituito centralità all’agroalimentare Made in Italy, approvando leggi innovative e finanziamenti straordinari. Con il Piano olivicolo nazionale, diventato operativo un mese fa, si prevede di spendere 32 milioni nel prossimo triennio per incrementare la produzione di olio e promuoverla commercialmente, per il recupero dei frantoi antichi e la valorizzazione paesaggistica degli uliveti storici.

La legge sugli agrumeti caratteristici mira a tutelare queste oasi di biodiversità ed a sostenere anche finanziariamente gli ‘eroi’ che hanno deciso di non mollare una produzione fondamentale anche per la prevenzione del dissesto idrogeologico in aree di particolare pregio ambientale. In attesa dell’esame al Senato dopo l’approvazione alla Camera, il Parlamento ha varato una prima misura di sostegno al settore incrementando la quota di succo d’arancia presente nelle bibite vendute in Italia. Produzioni agroalimentari come l’olio o gli agrumi esprimono il nostro saper fare e il nostro saper vivere, sempre più apprezzati nel mondo come dimostra la costante crescita dell’export. E’ strategico trasformare il buon cibo in un veicolo di promozione dei nostri territori, assecondando il trend espansivo della domanda di turismo enogastronomico ed esperienziale che possono favorire la destagionalizzazione dei flussi d’ingresso nel Gargano. Il territorio di Vieste deve cogliere tutte queste opportunità inserendosi nella filiera istituzionale e politica che sta animando la ripartenza economica dell’Italia e della Puglia – ha concluso Colomba Mongiello – L’elezione a sindaco di Nicola Rosiello, anche per le sue specifiche competenze professionali, è il primo atto della strategia di rilancio delle filiere agricole e turistiche della città”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This