AttualitàManfredonia
"Non confondiamo la pietà con il pietismo"

Papa: “Attaccati a cani e gatti e indifferenti alle sofferenze dei fratelli”

"Allo stesso modo - osserva Francesco - la pietà non va confusa neppure con la compassione che proviamo per gli animali che vivono con noi"

Di:

(www.adnkronos.com). Non confondiamo la pietà con il pietismo. Lo ammonisce papa Francesco nel corso della catechesi per l’udienza giubilare in piazza San Pietro. “Tra i tanti aspetti della misericordia, ve ne è uno che consiste nel provare pietà o impietosirsi nei confronti di quanti hanno bisogno di amore. La pietas è un concetto presente nel mondo greco-romano, dove però indicava un atto di sottomissione ai superiori: anzitutto la devozione dovuta agli dei, poi il rispetto dei figli verso i genitori, soprattutto anziani. Oggi, invece, – avverte Bergoglio – dobbiamo stare attenti a non identificare la pietà con quel pietismo, piuttosto diffuso, che è solo un’emozione superficiale e offende la dignità dell’altro”.

“Allo stesso modo – osserva Francesco – la pietà non va confusa neppure con la compassione che proviamo per gli animali che vivono con noi”. Il Papa rende il concetto ancora più esplicito: “Accade che a volte si provi questo sentimento verso gli animali, e si rimanga indifferenti davanti alle sofferenze dei fratelli. Quanta gente attaccata a cani e gatti e poi lascia sola e affamata la vicina. No, per favore no!”. (www.adnkronos.com)



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Anto

    Questo Papa riesce a dire cose che condivide persino chi come me non ci crede poi tanto nella chiesa, oggi ci sono milioni di animalisti, pacifisti, buonisti, si predica uguaglianza, accoglienza, diritti ecc. poi questa stessa gente riesce ad essere cattivissima persino con un suo fratello o genitore, o in nome di queste cose
    è capace di protestare e mettere a ferro e fuoco città usando violenza gratuita contro tutta la gente e le cose che incontra sulla sua strada.


  • Ornella

    Grande Papa, condivido.


  • Asia

    Papa ma chi sono le persone che sono attaccate ai cani? Io ne conosco parecchi, tutta gente asociale che con la razza animale si trovano a loro agio.


  • Massimo

    Aiutiamo il vicino che ha bisogno, non proviamo indifferenza.Crescetevi o adottate un bambino. È bello vedere un uomo o una donna con un bambino in braccio. Invece negli ultimi anno ha preso piede una moda: crescere un cane! Frenatevi! Anche il Papa se ne accorto.


  • l'anticristo si è fermato a Manfredonia

    Santità venga a trovarci, qui regna il male assoluto.


  • Differenziato

    @Massimo il papa mica dice di non amare i cani, o meglio gli animali. afferma solamente che a oltre all’amore che si può provare per i cani non si può essere indifferenti verso le persone che soffrono.
    Dai che ce la puoi fare.

  • Da vera gattara e brava cattolica, devo ammettere che all’inizio le sue parole mi hanno fatto male. Ma rileggendo il suo intervento ho capito cosa volesse intendere. Condivido il suo pensiero. Il problema di dare più amore ad un animale, cane o gatto che sia, piuttosto che ad una persona bisogna ricercarlo nella società di oggi, purtroppo sempre più egoista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!