Manfredonia

Comparti, aumenti per urbanizzazioni, Gruppo: le nostre esigenze (VD)

Di:

Salvatore Clemente, fra i referenti del gruppo "Noi del Comparto CA" (STATO@)

Manfredonia – DOPO mesi di relativo silenzio, nuovo appello dei referenti di “Noi dei Comparti CA” (vedi Facebook), vale a dire i nuovi comparti edificatori di Manfredonia – STORIA. (video reportage a metà gennaio 2012) Dopo gli interventi passati – dati i ritardi per le urbanizzazioni – Salvatore Clemente di Manfredonia elenca le richieste dei privati. E se arrivano buone notizie per l’IMU (“grazie all’impegno del sindaco Riccardi con agevolazioni per la prima casa a favore delle cooperative divise”), lo stesso non si può dire per gli aumenti delle urbanizzazioni (vedi tabella, con adeguamento a legge regionale), la disinfestazione, la fogna bianca, fino all’impianto di sollevamento e la bonifica dell’ex cava Foglia. Qualcuno dal gruppo lancia una provocazione: “uno grande striscione” con su scritto “vergogna” in segno di protesta per la situazione emersa. Tutto questo ricordando il bluff del Comune per le polizze fidejussorie, ricordando i termini disattesi dei 60 giorni del primo cittadino (dopo la protesta di piazza), ricordando il mancato adeguamento ai cronoprogrammi dei lavori, ricordando la tutela dell’Ente affidata all’avvocato Nino Matassa proprio per la conclusione delle opere di urbanizzazione. Ma i comparti edificatori di Manfredonia sono anche le gru ferme da mesi in nuove aree (CA12) senza ancora notizie sulle autorizzazioni, e processi per presunte truffe nelle compravendite.

Fogna bianca, impianto sollevamento acquedotto e cava. “La realizzazione della fogna bianca nei nuovi comparti edificatori è ad oggi indeterminata”, dice Clemente; dalle fonti emerse, previsti tempi lunghissimi per la conclusione delle opere; “il fatto potrebbe rappresentare un pericolo per il I^ Piano di Zona nel caso di piogge abbondanti e persistenti”; difatti data l’estirpazione della flora e fauna già insistente nella zona dei comparti, “l’energia di accumulazione della pioggia potrebbe scaricarsi a valle della zona residenziale”; per l’impianto di sollevamento: i timori espressi dai futuri residenti sono quelli di una “riduzione della pressione dell’acqua nei propri impianti idrici a seguito di ulteriori allacci all’Acquedotto”, ipotizzabile con l’incremento della densità abitativa nei comparti; lo stesso Aqp avrebbe paventato siffatta ipotesi superato un determinato numero di nuove utenze fino alla realizzazione di un nuovo impianto di sollevamento; il Comune intende risolvere il problema collocando la nuova opera nella zona industriale DI/46, loc. Pariti, sulla ss89, ma la richiesta dei residenti è stata quella di “prendere in considerazione il problema e di accelerare i tempi di risoluzione per la realizzazione dell’opera”; questo per “evitare gravi disagi per la popolazione residente”; senza dimenticare “il rischio di una vera e propria emergenza sanitaria”.

Bonifica ex Cava Foglia. I residenti dei comparti prossimi alla ex cava Foglia ricadente nel VPU1 del Prg di Manfredonia (tra CA2, CA5, CA4) lamentano “un notevole rilascio di polveri rivenienti dall’attività di messa in sicurezza dell’area”, con termine di chiusura della stessa cava previsto in alcuni anni; la rimostranza deriva dall’attuazione mancata della procedura di bonifica.

Dalla delibera C.C. n. 21 del 26.02.2008 (st)

Aumenti urbanizzazioni primarie e secondarie. Per chi ha ritirato il permesso di costruire in data successiva al febbraio 2008 previsti (vedi delibera C.C. n. 21 del 26.02.2008 – N.21 ONERI CONCESSORI – AGGIORNAMENTO E ADEGUAMENTO. – link ) sono previsti adeguamenti in aumento dei costi (urbanizzazioni primarie e secondarie, “di circa il 100%”) che penalizzerebbero oltre modo le imprese costruttrici; tuttavia il timore degli acquirenti è quello di “un’ulteriore tegola sul costo dell’acquisto dell’immobile se, in modo diretto o indiretto, l’incremento di tali oneri si ribaltasse a carico dei privati”.

IMU. Dai residenti dei comparti un plauso al sindaco Riccardi per “l’impegno inteso al conseguimento – per le cooperative divise – di agevolazioni previste per la prima cas”a; questo per i privati che già risultano residenti, vedasi vademecum sull’Imu pubblicato dalla stessa Amministrazione sul sito del Comune ;

Tarsu. I residenti dei nuovi comparti edificatori hanno ricevuto comunicazione dagli sportelli di Gestioni Tributi del Comune di Manfredonia che sull’importo della tassa non sono previste alcune forme di agevolazioni; in ogni modo, già presentate domande dagli stessi privati per il conseguimento di riduzioni previste dal regolamento comunale che dovrebbero corrispondere al 70% rispetto all’importo ordinario della Tassa, “in quanto manca il servizio di raccolta dei rifiuti; inoltre non viene effettuata la pulizia delle strade”.

Disinfestazione . “Disattesa inoltre la promessa di effettuare la disinfestazione nei nuovi comparti”, come emerge dai calendari resi noti dall’Ase Spa e diramati tramite nota stampa del Comune di Manfredonia; a tal proposito va ricordata la grande varietà di insetti presenti nella zona, non ultimo la nuova minaccia rappresentata dalla cd zanzara coreana (Aedes Koreicus) che di recente ha esteso il proprio areale nella penisola Italiana. “La nuova specie, molto più piccola della rinomata zanzara tigre, ha abitudini diverse e preferirebbe mordere maggiormente nelle ore diurne”. Inoltre l’insetto è più resistente alle basse temperature ed è stata scoperta dalla ASL 2 di Belluno, nel corso di un monitoraggio del territorio sulla presenza della zanzara tigre.

Agibilità nel Ca9. Molti lotti del ca9 hanno presentato la documentazione per ottenere l’agibilità verso metà /20 gennaio 2012, e come risposta ufficiosa la documentazione sarebbe risultata incompleta per alcuni dettagli; si presuppone che – integrata in modo adeguato la documentazione – non dovrebbero emergere elementi ostativi per il rilascio delle stesse agibilità; soprattutto considerando i recenti rilasci in altri lotti, come il ca4 (dove i lavori sarebbero fermi da una settimana con termine per il cronoprogramma fissato per il 21 giugno, ndR).


In base a tutte le problematiche elencate, gli animi dei futuri residenti sono tornati ad esasperarsi; mentre si continua a parlare di prossime manifestazioni, c’è chi propone – vedasi gruppo Noi dei Comparti CA – di appendere sul proprio balcone uno striscione “bello grande” con su scritto “vergogna”. “Se lo facciamo tutti ci sarà di che vergognarsi per lor signori”, dice un utente. Attesa.


g.defilippo@statoquotidiano.it



VIDEO INTERVISTA



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • giullaresipontino

    Sempre la stessa storia, mancato completamento urbanizzazioni ma case finite…..tra l’altro questa in particolarità fù preannunciata (sottovoce) dagli addetti ai lavori molto prima che partissero gli stessi comparti. Quindi a questo punto sugli striscioni non è da scrivere solo vergogna ma anche ………


  • saionara

    i signori politici sappiano che non daremo loro ALCUNA TREGUA fino a quando non avremo circolare, asili prima infanzia e farmacie nei comparti. SCAFFATAVILL IN KEP


  • stefy


  • Nick

    Le rivolte e rivoluzionìi sono scoppiate per molto meno, Comune corrotto, costruttori collusi con la malavita che detengono il potere. E i poveri acquirenti dei comparti che dopo aver sborsato tutti i risparmi e anche il sangue, continuano ad essere schiacciati senza un minimo di considerazione umana. Ma dove sono finite le autorità in primis la Guardia di Finanza che era partita con le indagini per i pagamenti in nero pretesi dai costruttori e poii finite nel nulla, la procura della repubblica che non si è mai interessata a questo problema. Ma vi rendete conto di quante persone sono state rovinate dai costruttori malavitosi, e chi è stato più fortunato è costretto a vivere in condizioni tragiche in mezzo alla polvere e agli insetti, senza asfalto e senza servizi.
    VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!
    PAESE INCIVILE


  • gino

    SAIONARA evogh a spett to


  • aldo

    DENUNCIATE
    DENUNCIATE
    DENUNCIATE


  • fox

    La fabbrica di San Pietro…ma forse impiegarono meno tempo


  • laura

    ho comprato casa al comparto ca4 e non riesco ad accedere al mutuo pur avendo la casa già bella che finita , mi sono svenata tirando fuori una cifra considerevole già in mano ai costruttori e vivo ancora in affitto e’ una vergogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi