Manfredonia

Il mercatino di Santa Restituta è realtà

Di:

Manfredonia, buona partenza mercato rionale via Santa Restituta (st)

Manfredonia – DOPO gli imprevisti di ieri, buona partenza per il nuovo mercatino di Santa Restituta. “Il trasferimento è avvenuto regolarmente con buona soddisfazione di tutti”, dicono da Palazzo San Domenico: “degli operatori commerciali che possono disporre di maggior spazio per i propri banchi di vendita e dei consumatori che hanno la possibilità di circolare comodamente tra gli ampi corridoi che separano i banchi di vendita”. I circa sessanta commercianti aventi diritto si sono sistemati negli spazi loro assegnati e predisposti dall’Ufficio Annona. A verificare la regolarità delle operazioni era presente l’Assessore all’Annona, Antonio Angelillis, l’”uomo dei mercati”. “E’ lui che ha organizzato e sovrainteso il trasferimento tanto del mercato settimanale (con notevole disappunto – passato e presente – degli ambulanti della Bari/Bat, ndR) quanto di quello rionale”.

Il trasferimento effettivo di ieri mattina è stato preceduto da una prova generale della sistemazione dei banchi di vendita effettuata nel pomeriggio precedente sempre con l’assistenza dell’Assessore Angelillis e di una squadra di vigili urbani. Soddisfatto l’Assessore Angelillis. “Abbiamo lavorato sodo – rivela – per mettere a punto un trasferimento che presentava non poche incertezze e difficoltà e che l’Amministrazione Comunale si era impegnata a realizzare per dare un assetto definitivo e razionale ad un servizio del quale si avvalgono non solo i concittadini, ma anche molti forestieri del circondario. I risultati realizzati tanto del mercato Scaloria quanto di questo di Santa Restituta, riaffermano la giustezza delle operazioni”.

“Il grosso è dunque fatto”, dicono da Palazzo San Domenico. Rimangono da mettere a punto dei particolari come ad esempio gli attacchi elettrici. Una squadra dell’Enel, così come aveva assicurato il Sindaco Riccardi, ha compiuto una ispezione sul posto prendendo nota delle esigenze dei vari commercianti che saranno soddisfate a stretto giro di lavoro. “La prova pratica dell’occupazione della nuova sede del mercatino rionale, il più numeroso della città, ha spazzato via tutte le riserve e le perplessità in qualche modo avanzate e dimostratesi pretestuose e strumentali”, come emerge dalla nota del Comune. “Ha per contro dimostrato l’efficienza e la razionalità della nuova struttura dotata, tra l’altro, anche di una palazzina per i servizi igienici e sanitari, e di una vasta area riservata al parcheggio dei mezzi dei commercianti e del pubblico”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • alessio

    molto bello e ordinato!!!!e soprattutto c’è tanto parcheggio!!!!


  • lucy

    infatti..ci voleva qst trasferimento ora c’e molto più spazio e soprattutto dove era collocato prima non si poteva più stare..non so come ha resistito la gente che vive li..finalmente stiamo arrivando alla civilizzazione della città


  • gigio

    Ma quale parcheggio, le auto questa mattina erano parcheggiate in via Santa Restituta e nelle traverse limitrofe, il tutto con il consenso dei vigili presenti.


  • gianluca

    adoperatevi con lo stesso impegno per far diventare questa città degna del proprio fondatore Federico di Svevia niente a che vedere con la bellissima e ordinatissima Trani


  • gino

    Sindaco
    adesso che è andato via il mercatino di via antiche mura, DEVI predisporre i bidoni dell’immondizia, perchè non ce ne sono su via a.mura e via adiacenti.
    ed è uno schifo che i cittadini, soprattutto tanta gente anziana che vive li, non hanno i bidoni vicino.
    senò l’immondizia la differenziamo:
    metà al comune
    e metà a ………
    🙂
    grazie


  • Matteo

    Molto bello è arioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi