Cronaca

Manutenzione giardini, Russo: “Scontiamo oltre 6 mesi di abbandono”

Di:

L'assessore all'Ambiente Pasquale Russo. (Fonte immagine stampasud.it)

Foggia – “OLTRE 6 mesi di abbandono di giardini e parchi non possono essere recuperati in poche settimane e avendo a disposizione risorse finanziarie di gran lunga inferiori”. E’ la replica dell’assessore all’Ambiente Pasquale Russo alle “legittime critiche di cittadini, comitati civici e giornalisti ai quali, però, non deve sfuggire il contesto in cui operiamo”.

Il primo ostacolo affrontato dall’assessorato è l’emergenza provocata dall’interruzione del servizio da parte delle cooperative sociali che “abbiamo ripristinato utilizzando le risorse finanziarie disponibili”: 100.000 euro stanziati e spesi in poco meno di due mesi per lo sfalcio di 20 grandi aree urbane, centrali e periferiche, a fronte dei 600.000 euro destinati alle cooperative per un periodo analogo. “Un lavoro forse superficiale – afferma Russo – ma indispensabile per restituire, anche grazie alla collaborazione di Amica SpA, un po’ di decoro, igiene e sicurezza a centinaia di metri quadri di giardini e parchi urbani, di cui i cittadini dovrebbero avere maggiore cura evitando di trasformarli in depositi di rifiuti”.

In parallelo, è stato avviata l’attività di ricognizione tecnica degli impianti di approvvigionamento delle fontane e di irrigazione dei giardini: “abbiamo riattivato quelli funzionanti e stiamo facendo una stima dei costi da sostenere per ripristinare quelli rotti”. Così come “gli uffici sono al lavoro con il giusto impegno per la predisposizione degli atti necessari all’indizione e allo svolgimento della gara pubblica europea – conclude Pasquale Russo – al cui esito affideremo il servizio di manutenzione del verde pubblico cittadino ad una cifra di gran lunga inferiore a quella finora stanziata”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi