Cronaca
“Il 18 giugno nella Basilica Santuario B.V.M. Madre di Dio Incoronata"

Foggia, beatificazione Madre Crostarosa

Messa presieduta dal Card. Angelo Amato

Di:

Foggia. “Carissimi, vi annuncio con gioia che il prossimo 18 giugno, nella Basilica Santuario B.V.M. Madre di Dio Incoronata, verrà Beatificata Maria Celeste Crostarosa, monaca redentorista. Con Maria Celeste Crostarosa, per la prima volta, si celebrerà una Beatificazione nell’Arcidiocesi di Foggia-Bovino”. Così l’Arcivescovo di Foggia-Bovino mons. Vincenzo Pelvi invita ad accogliere e vivere il rito che, il prossimo 18 giugno, nella Basilica Santuario B.V.M. Madre di Dio Incoronata, alle ore 10.30, vedrà la proclamazione a Beata di madre Maria Celeste Crostarosa, fondatrice delle monache Redentoriste. Presiederà la celebrazione Sua Eminenza il Cardinale Angelo Amato.

“Dobbiamo essere grati a Papa Francesco per questa occasione di ulteriore grazia, che ci viene concessa nell’Anno della Misericordia”, ha sottolineato mons. Pelvi. “Essere santi non è un lusso, ma è necessario per la salvezza del mondo”, è il pensiero di Papa Francesco. Sabato pomeriggio, 18 giugno, alle ore 18.30, padre Michael Brehl, Superiore Generale della Congregazione del SS. Redentore, presiederà la solenne celebrazione dei Vespri nella chiesa del Monastero “SS. Salvatore” delle Monache Redentoriste, in via Napoli a Foggia.

La Santa Messa di Ringraziamento sarà celebrata domenica 19 giugno, alle ore 10.00 presso il Centro di Pastorale Giovanile, in via Napoli (di fronte al Seminario Diocesano), e sarà presieduta da Sua Eminenza il Cardinale Salvatore De Giorgi. Madre Maria Celeste Crostarosa fondò a Foggia 278 anni fa il Monastero del SS. Salvatore, dove sono tuttora custodite le sue spoglie, molto venerate dai foggiani, i quali, subito dopo la sua morte la chiamarono la “Santa Priora”. Dopo la beatificazione le spoglie della Crostarosa saranno esposte alla venerazione dei fedeli.

Brevi note biografiche di suor Maria Celeste Crostarosa. Nacque a Napoli il 31 ottobre 1696 da nobile famiglia. Nel monastero di Scala (SA) il 25 aprile 1725 ricevette dal Signore la Regola del duplice Istituto del SS. Salvatore, nome poi mutato in SS. Redentore dalla Santa Sede quando la Regola venne approvata. Il 13 maggio 1731, solennità della Pentecoste, nacquero le monache Redentoriste, oggi diffuse in Europa, America, Africa, Asia e Australia. Il 4 marzo 1738 fondò a Foggia il Monastero del SS. Salvatore, che oggi si trova in via Napoli. Durante la sua vita, caratterizzata da fenomeni mistici, scrisse 16 opere, tra cui l’Autobiografia, i Trattenimenti Spirituali, le Meditazioni, le Canzoncine. Alcune sono ancora inedite. Morì a Foggia il 14 settembre 1755 festa della Esaltazione della Croce.

Comitato Organizzatore per la Beatificazione di Suor Maria Celeste Crostarosa



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati