Manfredonia
Evento culmine della stagione sportiva calcistica amatoriale 2015/16 che si è svolta in ben venti regioni

Grande successo per le finali nazionali di calcio Asi a Manfredonia

La finale del calcio a 7 è tutta pugliese, in campo ci sono Sem Manifatture e Chievo Verona, entrambe giunte dal medesimo girone, condiviso con i calabresi del Real Modena

Di:

Manfredonia. Si sono concluse con un grande successo di pubblico presso il Centro Sportivo Salvemini, le Finali Nazionali del Settore Calcio Asi – Manfredonia 2016. A giocarsi il titolo di campione, sono giunte alle quattro finali le otto società sportive che hanno combattuto e ottenuto i risultati migliori nei rispettivi gironi di qualificazione. Per il calcio ad 11, la finale è tra il Marcianise United, vincitrice del campionato regionale della Campania, ed il Mister Jef, vincitrice del trofeo regionale del Lazio. Il Marcianise si qualifica per la gara finale dominando un girone composto anche dai calabresi del San Rocco Puzzi e dei pugliesi della Calabrese. Mister Jef arriva, invece, da un girone condiviso con gli altri campani dello Sporting Macerata Campania. La vittoria ed il titolo di campione nazione, dopo un combattutissimo incontro, davvero equilibrato, va a Mister Jef. Il Marcianise è battuto per 3-1.

La finale del calcio a 7 è tutta pugliese, in campo ci sono Sem Manifatture e Chievo Verona, entrambe giunte dal medesimo girone, condiviso con i calabresi del Real Modena. Il gruppo 2 è stato composto dagli abruzzesi della Lazio (primi classificati nel girone), i campani della Gaetano Addio (secondi classificati) ed i toscani della Dimensione Video. Il titolo nazionale va alla Sem Manifatture, che batte i conterranei del Chievo Verona per 3-2. Il titolo nazionale di calcio a 5 va ai calabresi del JZ4, vittoriosi in finale per 5-4 sui toscani del Donoratico. I primi sono giunti alla gara decisiva dopo un intenso girone condiviso con i lucani dell’Ajax ed i campani del Bellona. I secondi arrivano da un girone altrettanto intenso con i pugliesi del Bar Giu.De.Ma ed i campani del Camigliano. Sul fronte femminile, sono le abruzzesi del 2010 Futsal Chieti a vincere per 2-1 sulle siciliane dell’Asi Trinakria. Nel girone anche le calabresi dello Zumpano e le altre siciliane del San Yosef.

Evento culmine della stagione sportiva calcistica amatoriale 2015/16 che si è svolta in ben venti regioni, le finali sono organizzate dal Settore Calcio Nazionale di Associazioni Sociali Sportive Italiane (Asi, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal Coni). Grande soddisfazione è stata espressa dal responsabile nazionale del settore calcio Asi, Nicola Scaringi, e dal presidente nazionale Asi, Claudio Barbaro, entusiasta per il lavoro svolto e per il successo del campionato nazionale: «è stato un grande momento di aggregazione e di amicizia e, perché no, anche di solidarietà. Lo sport amatoriale si è distinto per lo spirito dei contendenti, amici sempre, prima e dopo l’incontro. Una grande occasione di sport, che si sposa con i sani principi di promozione dell’Asi». Su tutti i campi, prima dello svolgimento delle finali, è stato rispettato un minuto di silenzio – ricco di commozione – in memoria di Fulvio Pieroni, arbitro internazionale di calcio e già responsabile nazionale del Dipartimento Arbitrale del Settore Calcio Asi.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati