GarganoManfredonia
Anno 1087, una spedizione navale parte dalla città di Bari alla volta di Myra, in Turchia, per impadronirsi delle spoglie di San Nicola

Lineablu sul Gargano. Puntata integrale (VIDEO)

Curiosità, storie di personaggi e non solo, con Fabio Gallo, giovane inviato di Lineablu

Di:

Rai Uno – Lineablu – Gargano

Gargano. Anno 1087, una spedizione navale parte dalla città di Bari alla volta di Myra, in Turchia, per impadronirsi delle spoglie di San Nicola, che nel 1089 vennero definitivamente poste nella cripta della Basilica eretta in suo onore. Questo ed altri episodi della vita del santo sono i quadri che compongono la spettacolare rappresentazione del corteo storico della Città di Bari, con il coinvolgimento di tutta la comunità, dei pescatori, delle scuole e delle compagnie teatrali, che Lineablu seguirà nella prossima puntata, con Donatella Bianchi, in onda sabato 28 Maggio alle 14.00 su Raiuno.

In più: nel caratteristico contesto di un mercato del pesce nel centro storico di Bari, il colore ed il folclore dei canti e delle filastrocche della tradizione popolare barese.

Il viaggio prosegue in mare lungo la costa adriatica del Gargano: sullo scoglio di Sant’Eufemia, in compagnia del maestro del faro, la magia e le leggende che circondano il faro di Vieste, costruito nel 1867, e perfettamente in sintonia con le con gli scorci paesaggistici che lo circondano. Coste inaccessibili che si susseguono a riviere basse ed accoglienti, enormi gradini di roccia e spettacolari archi di pietra che si alternano a magnifiche distese sabbiose: il nostro viaggio per mare prosegue lungo la costa di Vieste, ammirando scenari d’incomparabile bellezza.

Antiche tradizioni: a largo di Vieste, la caratteristica pesca delle seppie, e, in un vecchio trabucco, gustose ricette della memoria culinaria locale.

Curiosità, storie di personaggi e non solo, con Fabio Gallo, giovane inviato di Lineablu.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati