Cultura
Per la sezione racconti, 296 autori da tutta Italia; 74 dipinti per la sezione dedicata ai pittori

Lucera e Monti Dauni, record di partecipazione al Premio Lupo

Partecipazione gratuita, in palio 5mila euro: resta aperta la sezione video fino al 31 ottobre

Di:

Roseto Valfortore. E’ record. Per l’edizione 2016 del Premio Lupo, sono arrivati 296 racconti da tutta Italia. L’anno scorso furono 158. Non solo: la sezione Pittura vedrà concorrere 74 artisti autori di altrettanti dipinti, mentre nel 2015 le opere pittoriche partecipanti furono 54. Per l’edizione 2016, dunque, resta aperta soltanto la sezione dedicata ai video brevi: fino al 31 ottobre 2016, gratuitamente, all’indirizzo di posta elettronica redazionerec24@gmail.com ogni partecipante può inviare fino a tre video brevi della durata massima di 60 secondi. Un video di 60 secondi su Lucera o uno degli altri paesi dei Monti Dauni, per promuoverne un aspetto, una tradizione, un evento, la bellezza del paesaggio o l’attività di un’associazione: è questo, in sintesi, l’oggetto della sezione video del “Premio Lupo”. Nel 2016, gli autori dei tre video migliori riceveranno un premio in denaro: 500, 300 e 200 euro. I video possono essere anche il prodotto di un montaggio di più riprese oppure consistere nell’animazione di più fotografie. I video, però, possono già essere inviati via whatsapp al 366.7053283 o alla email redazionerec24@gmail.com. La loro durata non deve essere superiore ai 60 secondi. Ogni autore può partecipare al concorso con 3 video. Saranno pubblicati su www.rec24.it, indicando nome e cognome dell’autore, e verranno promossi anche su facebook nelle pagine www.facebook.com/rec24it e https://www.facebook.com/montidaunipuglia

L’audio che i “corti” dovranno contenere può essere solo quello registrato naturalmente, in presa diretta. Solo i video fatti di fotografie potranno contenere una base musicale. Il messaggio che la sezione video lancerà a chi ama i borghi dell’Appennino Dauno è chiaro: fai conoscere la grande bellezza della nostra terra.

La sezione video è al suo secondo anno. La novità dell’edizione in corso risiede nella particolare attenzione che sarà riservata ai video riguardanti la promozione e valorizzazione dell’operato delle associazioni culturali e di volontariato. Le associazioni avranno modo di promuoversi attraverso uno o più video (fino a 3) che mettano in rilievo il loro impegno.

UN CONCORSO DI LIVELLO NAZIONALE. “Siamo felici”, ha dichiarato Pasquale Frisi, coordinatore della Segreteria organizzativa del Premio. “Il ‘Lupo’ si è ormai confermato come un concorso di livello nazionale, con partecipanti da ogni parte della penisola. Si è consacrato non solo per la qualità e originalità delle opere che vi partecipano, ma anche per la sua credibilità, trasparenza e competenza nella valutazione degli elaborati. In parole povere, ma ricche di significato e di valore, significa che questo è un concorso serio, ed è per questo che a ogni edizione vi partecipano sempre più autori da tutta Italia”. La nona edizione del premio è sostenuta e patrocinata da Regione Puglia e Provincia di Foggia, oltre che dai comuni di Roseto Valfortore (capofila), Alberona, Baselice (Benevento), Casalvecchio di Puglia, Castelluccio Valmaggiore, Faeto, Pietramontecorvino, San Marco La Catola e Volturino.

info e bandi: www.premiolupo.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati