Manfredonia
Fonte Ufficio Stampa Comune Manfredonia

Manfredonia, Inaugurazione Centri per minori e diversamente abili “Matteo Tricarico”

Sabato 18 giugno prossimo, alle ore 10,30, taglio simbolico del nastro per la struttura dedicata ai minori, intitolata al compianto “globetrotter sipontino”

Di:

Manfredonia. Volgono ormai al termine i preparativi per l’inaugurazione, che avverrà sabato 18 giugno prossimo, del Centro aperto polivalente per minori e del Centro sociale polivalente per diversamente abili: le strutture, intitolate al compianto Matteo Tricarico, sorte su via Di Vittorio, accanto alla chiesa San Carlo. Il Comune di Manfredonia, secondo la programmazione dell’Ambito Territoriale Sociale, sulla base delle linee tracciate dalla programmazione regionale ‘PO FESR 2007-2013 Accordi di programma per le infrastrutture sociali e sociosanitarie’, ha dato corso alla realizzazione dei due Centri allocati nello stesso edificio, diviso in due strutture contigue, con un’area comune.

Sarà emozionante, con buona probabilità, il taglio simbolico del nastro che aprirà ufficialmente i Centri. L’emozione per essere riusciti, in tempi celeri, a inaugurare le strutture si sommerà a quella, ancora più grande, per l’intitolazione che la Giunta comunale ha voluto dare, previo assenso della prefetta di Foggia, Maria Tirone, al concittadino Matteo Tricarico.

“Meritevoli di attenzione risultano le doti umane, la generosità e la filantropia, nei confronti dei bisognosi, della gente umile e dei bambini in particolare, del globetrotter sipontino che, in bicicletta, ha girato il mondo per divulgare e informare l’opinione pubblica sulle condizioni di disagio dell’infanzia e dei minori diversamente abili, soprattutto nei paesi asiatici e del terzo mondo, a cui si è dedicato con passione, altruismo e dedizione totale”, è la motivazione del sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, contenuta nella delibera di Giunta. “La scelta di intitolare la struttura a questo illustre concittadino – è scritto ancora – appare non solo opportuna, ma anche aderente perfettamente alle doti umane e all’attività dello stesso”.

La targa che sarà posizionata all’esterno dell’edificio non è la solita, fredda e apatica, intitolazione ad una persona scomparsa, bensì diviene quasi poesia quando, dopo aver letto ‘Centro polivalente per minori e disabili dott. Matteo Tricarico (1969-2015)’, ci si ferma ai righi successivi, che recitano: ‘globetrotter sipontino, che alla ricerca di se stesso ha incontrato e alleviato la sofferenza di bambini e giovani disabili’.

“Pedalando, Matteo ha coperto distanze – ha detto Angelo Riccardi – che non erano soltanto geografiche, ma soprattutto umane, entrando nella diversità per coglierne la ricchezza di emozioni. E’ naturale, quasi fisiologico, che si sia pensato di intitolargli il Centro polivalente”. All’inaugurazione di sabato prossimo, 18 giugno 2016, ore 10.30, interverranno il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, l’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, monsignor Michele Castoro, il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Salvatore Zingariello, l’assessora alla Solidarietà e Servizi sociali, Antonella Varrecchia, le autorità civili e religiose, i rappresentanti della cooperativa Santa Chiara, soggetto vincitore dell’appalto per la gestione, per il prossimo anno, dei Centri. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.no, dei Centri. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Fonte Ufficio Stampa Comune Manfredonia



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • sipontino no gpl

    Bravissimi, una bella iniziativa!


  • Antonella

    I potere poco occulti di palazzo ormai favorevoli a energas in tutto e per tutto, hanno assunto esperti web con il compito di controllare profili facebook, e forum di discussione, per controllare tutti quelli che esprimono opinioni contro energas, x generare confusione in chi legge dando false informazioni.
    No energas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati