Manfredonia
Nota Ufficio Stampa - Città di Manfredonia

Manfredonia, strage Orlando: drappo arcobaleno a Palazzo San Domenico

Di:

Manfredonia. Non ha tardato ad arrivare la presa di posizione solidale della Città di Manfredonia per la sanguinosa strage di innocenti compiuta l’altro ieri in Florida: la sparatoria più sanguinosa mai avvenuta negli Stati Uniti, con circa 50 morti e altrettanti feriti. Questa mattina, infatti, è stato esposto alla balconata del Municipio che si affaccia su Piazza del Popolo, una bandiera con il noto simbolo dell’arcobaleno, adottato dalla comunità LGBTI perché rappresenta la varietà e la coesistenza. L’invito inviato ieri dall’Arcigay Foggia ‘Le bigotte’ chiedeva ai Comuni della nostra provincia l’esposizione del drappo “come segno di cordoglio”, stringendosi nel dolore “di tutte le persone che ogni giorno lottano per un mondo migliore, in cui odio e violenza non abbiano la meglio”. Ed il sindaco Angelo Riccardi ha dato disposizioni affinché fosse dapprima reperita la bandiera della comunità LGBTI e, poi, venisse esposta alla vista di tutti. “Una nuova e terribile strage, una nuova dimostrazione di odio, che suscita sgomento, misto a terrore e ferma condanna. Coloro i quali – la considerazione di Riccardi – muoiono a causa del terrorismo o del fanatismo sono tutti uguali. Non esiste differenza in vita, figuriamoci quando vengono barbaramente ammazzati, come in questo ultimo caso”.

“Indirizzo, perciò, la solidarietà della Città di Manfredonia a quanti sono stati colpiti, direttamente o solo di riflesso, dall’assurda mattanza avvenuta in Florida. Non sono sufficienti i diritti civili, ancora incerti e lacunosi, ma è la diffusione della cultura del rispetto – termina il sindaco – che può concorrere a renderci migliori, più rispettosi delle differenze, più inclini a riflettere e ad agire senza la violenza, con il giusto e dovuto rispetto verso il prossimo.”

Matteo Fidanza – Ufficio Stampa – Città di Manfredonia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati