FoggiaManfredonia
Grazie alla piena e totale collaborazione dei responsabili dell'impresa parmense

Tentata estorsione a imprese, Mobile arresta pregiudicato foggiano

L'impresa, per nulla scoraggiata dalle richieste estorsive, awiava un rapporto di collaborazione con la Squadra Mobile denunciando quanto stava subendo

Di:

Foggia. Nell’ambito di un’attivita coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia nella persona del dott. Antonio Laronga, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Foggia Aldo Pesante, classe 1967,pregiudicato foggiano.

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile di Foggia hanno consentito di accertare la responsabilita di Pesante in relazione a numerose richieste estorsive effettuate ai danni di una ditta parmense operante in Foggia e dedita ad effettuare lavori di bonifica presso una ex area ENI sits in via San Severo. Fondamentale è risultata la collaborazione della medesima impresa. In particolare, grazie alla piena e totale collaborazione dei responsabili dell’impresa parmense, gli investigatori riuscivano ad identificare Pesante che si accertava avere nel periodo temporale aprile maggio 2016, a seguito del furto di alcuni materiali siti nel cantiere dove l’impresa operava, intimato in vane occasioni la consegna di vane somme di denaro per evitare ulteriori problemi all’interno del cantiere. L’impresa, per nulla scoraggiata dalle richieste estorsive, awiava un rapporto di collaborazione con la Squadra Mobile denunciando quanto stava subendo.

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Pasquale

    Sperando che non gli vengano dati gli arresti domiciliari, altrimenti gli consentira’ di continuare a delinguere e minacciare le sue vittime.
    Sarebbe opportuno riaprire i carceri sulle isole, facendoli lavorare dalla mattina alla sera, e non mangiare e bere a carico di uno Stato moribondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati