ManfredoniaMattinataVieste
Sono stati intercettati e controllati 210 veicoli

Gare clandestine e guide pericolose sulla Manfredonia – Vieste : oltre 100 sanzioni

L’obiettivo è quello di incrementare i livelli di sicurezza delle strade e ridurre il numero delle vittime di incidenti stradali.

Di:

Mattinata, 14 giugno 2017. Personale della Polizia Stradale della Sezione di Foggia e della Sottosezione di Vieste lo scorso fine settimana, nel pomeriggio di sabato 10 Giugno e nella mattina di Domenica 11 Giugno, ha effettuato, in agro del Comune di Mattinata, un’attività di prevenzione e repressione del fenomeno legato alle gare clandestine di motoveicoli e degli atteggiamenti scorretti di guida, sulle tratta costiera Manfredonia – Vieste, costituenti un grave pericolo per la intensa circolazione veicolare che caratterizza tali arterie nei fine settimana della stagione estiva.

Sono stati intercettati e controllati 210 veicoli, in prevalenza motociclette, ai cui guidatori sono state elevate oltre 100 contestazioni per violazioni delle norme del codice della strada quali sorpassi irregolari e pericolosi, irregolarità tecniche e di revisione delle motociclette, mancanza di idonei dispositivi di equipaggiamento, targhe illeggibili, errato utilizzo di autorizzazioni per Patenti; sequestrato, inoltre, un motociclo privo della prescritta copertura assicurativa.

Tali servizi, che saranno ripetuti per tutto il periodo estivo, rientrano in quelle attività finalizzate a limitare il fenomeno infortunistico ed a garantire le migliori condizioni di sicurezza e fluidità della circolazione in considerazione del previsto incremento del traffico verso le località balneari e quelle caratterizzate dal turismo religioso (Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo, e Borgo Incoronata).

POLIZIA STRADALE - FOGGIA (14.06.2017)

POLIZIA STRADALE – FOGGIA (14.06.2017)

Particolare attenzione verrà riservata ai luoghi ritrovo dei più giovani. Verranno incrementate le verifiche sulle condizioni psico-fisiche di quanti sono alla guida con l’impiego di precursori per lo “screening” veloce dei conducenti per verificare la eventuale positività derivante dall’assunzione di sostanze alcoliche e stupefacenti e, con l’utilizzo di etilometri, per l’accertamento della guida in stato di ebbrezza alcolica.

Particolare attenzione sarà dedicata al mancato uso del casco protettivo per gli utenti di veicoli a due ruote, alla mancata utilizzazione delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per gli automobilisti. Assoluta inflessibilità verrà attuata nei confronti di quanti utilizzano gli apparecchi telefonici durante la guida. Saranno attuate, inoltre, tutte le tecnologie disponibili per contrastare l’inosservanza delle norme sui limiti di velocità.

L’obiettivo è quello di incrementare i livelli di sicurezza delle strade e ridurre il numero delle vittime di incidenti stradali.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi