CapitanataSan Severo
"La compattezza della maggioranza, sempre dimostrata a dispetto delle illazioni delle minoranze, conferma la condivisione degli atti"

Torremaggiore, gongola Monteleone “Approvazione consuntivo”

Tra gli altri punti all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio comunale si segnalano: l’approvazione dell’estensione del termine per aderire alla definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento


Di:

Foggia. “Stiamo lavorando con dedizione, gestendo il pregresso con cautela e giudizio, continuando a dar seguito al nostro programma con interventi concreti e sempre posti in essere non dimenticando mai la parsimonia. La compattezza della maggioranza, sempre dimostrata a dispetto delle illazioni delle minoranze, conferma la condivisione degli atti e la coesione attorno alla guida della città di Torremaggiore”. E’ quanto afferma il Sindaco Pasquale Monteleone all’esito dell’ultimo Consiglio comunale all’interno del quale sono stati approvati numerosi accapi.

“Di particolare rilevo – spiega Monteleone – l’approvazione del consuntivo 2016 per il quale bisogna evidenziare che tale bilancio è stato approvato solo di recente, come in tutti i Comuni della provincia di Foggia, perché è entrata in vigore una nuova disciplina della contabilità economico patrimoniale che comporta, per i Comuni, nuovi e maggiori allegati al bilancio. Incombenze che hanno oberato gli uffici di maggiore lavoro al punto che la stessa Anci aveva chiesto il rinvio al Governo del termine per l’approvazione dei rendiconti. Si è inoltre si proceduto ad una più incisiva opera di riaccertamento dei residui da parte degli uffici preposti. L’Amministrazione in carica, infatti, ha potuto incidere sul bilancio dello scorso anno solo per una parte essendo subentrata, di fatto, a luglio scorso, e sulla base di una programmazione effettuata in fase commissariale alla quale sono stati apportati alcuni correttivi ritenuti opportuni e vincolati alle scarse risorse disponibili, tra cui il far fronte agli aumenti della spesa per il conferimento dei rifiuti dopo l’incremento della tariffa da parte della Regione Puglia oppure i maggiori costi per la gestione della pubblica illuminazione.

Nonostante ciò, il rendiconto 2016 ha chiuso con un risultato di amministrazione positivo, dove però gran parte dell’avanzo viene accantonato e vincolato per motivi contabili. Tra gli altri, per fondi regionali vincolati, per fondi per crediti di dubbia esigibilità o per contenzioso, per fare alcuni esempi. Mentre la parte disponibile, circa 136 mila euro, a cui aggiungeremo altre risorse rinvenienti da risparmi operati dall’Amministrazione, verrà impiegata per l’avvio delle opere di rifacimento dell’asfalto di alcune strade cittadine e, per la parte corrente pari a circa 75 mila euro per pagare debiti fuori bilancio, per sentenze e compensi a professionisti degli anni precedenti al nostro insediamento”, prosegue il primo cittadino torremaggiorese che conclude; “Abbiamo rispettato il pareggio di bilancio. Ovviamente per il 2017 e gli anni a seguire cercheremo di incidere sempre di più sul contenimento dei costi e sul miglioramento della qualità dei servizi di pubblica utilità che incidono ancora sulle uscite di bilancio”.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio comunale si segnalano: l’approvazione dell’estensione del termine per aderire alla definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento (la cosiddetta “rottamazione delle cartelle”) per consentire ai cittadini la presentazione delle istanze fino al 15 giugno; il pagamento di ulteriori e numerosi debiti fuori bilancio rinvenienti da sentenze di condanne per eventi degli anni precedenti; l’approvazione dello statuto e l’accordo territoriale per la costituzione del “Duc”, il “Distretto urbano diffuso del commercio”, un’importante iniziativa che, dopo la firma del protocollo d’intesa avvenuta nei mesi scorsi in Regione alla presenza del Sindaco, si propone di intercettare finanziamenti regionali per rilanciare il commercio in città con azioni mirate e coinvolgendo le associazioni di categoria; la conferma della destinazione ad area per attrezzature socio sanitarie dell’ex plesso scolastico di via Gobetti, al fine di poter eventualmente intercettare possibili investimenti per riqualificare il plesso e destinarlo a servizi socio sanitari di rilievo extra cittadino.

Torremaggiore, gongola Monteleone “Approvazione consuntivo” ultima modifica: 2017-06-14T15:16:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi