Manfredonia

“Da 10 giorni niente posta a Siponto”. “No, colpa della toponomastica”

Di:

Portalettere poste, rallentamenti consegna lettere a Siponto (ST)

Manfredonia – LA protesta: da oltre 10 giorni niente posta a Siponto. La motivazione di Poste Italiane: toponomastica complessa e maggior parte delle lettere senza numeri civici.

LA VICENDA – Un lettore segnala a Stato: “da oltre 10 giorni (da inizio settembre, ndR) a Siponto (località turistica di Manfredonia, ndR) non arriva più la posta”. Da una raccolta di informazioni, il problema sembrerebbe correlato anche alle ferie/malattie del precedente portalettere, con indirette “difficoltà” del nuovo soggetto – dedito alla consegna delle buste – in considerazione della mancata conoscenza del luogo, con ritardi naturali nelle consegne.

Al 12 settembre 2011 sono 1375 (1378 al 31 agosto) i residenti in località Siponto, 57405 (57.382 al 31 agosto) i residenti a Manfredonia, meno di 300 i residenti nell’intera frazione Montagna.

LE POSTE RISPONDONO – “In relazione al servizio di recapito effettuato in località Siponto, Poste Italiane desidera precisare che, a seguito delle verifiche effettuate, la zona è regolarmente servita e la consegna della corrispondenza viene garantita, né risultano giacenze”.


I rallentamenti nell’espletamento del servizio sono da collegare alla presenza di una toponomastica inadeguata e alla gestione di corrispondenza che giunge con indirizzi incompleti, in larga parte senza l’indicazione del numero civico. Poste Italiane mette quotidianamente in atto tutte le azioni possibili per individuare i destinatari e garantire un servizio di recapito regolare ma, in caso di assenza dei postini titolari, il livello di difficoltà aumenta notevolmente in quanto i sostituti non sempre possiedono la stessa conoscenza del territorio e dei residenti. Si coglie quindi l’occasione per sottolineare la particolare importanza rivestita dalla esatta e completa indicazione di indirizzi e numeri civici, oltre che dalla installazione all’esterno delle abitazioni di cassette postali accessibili ai portalettere sulle quali devono essere indicati i possibili destinatari che vi sono domiciliati”.


“Poste Italiane mantiene comunque costantemente monitorata l’attività di recapito per assicurare la migliore risposta alle esigenze di qualità del servizio”, come detto in una nota dal dr Vezio Ventricelli, Ufficio Comunicazione Territoriale, il Responsabile Sud 1.

Il monitoraggio della società dell’Ad Sarni riveste un ruolo di maggiore importanza in una fase di manifestato disagio per gli uffici centrali e periferici, tanto da aver spinto i politici dell’area alla divulgazione di una nota all’amministratore delegato di Poste Italiane ( Focus).

Redazione Stato, gdf@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • topo

    non è vero che mancano i numeri civici,abitiamo a siponto da oltre 10 anni e questa situazione si verifica solo in estate.chissa’ perche’.il mio numero civico è sempre la’,ma la posta non arriva!


  • altro problema

    assurdo mi associo alle poste italiane..solo parlate..a vanfera…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi