CapitanataFoggia
Nota dei consiglieri Nicola Lasalvia e Loredana Maruotti

“Impianto a biomasse Agritre: chi controlla?”

"Ad oggi a distanza di ben quattro mesi non è giunta alcuna risposta"

Di:

Foggia. ”L’Autorizzazione Unica rilasciata dalla Regione Puglia in data 24 maggio 2013 per la realizzazione e la produzione dell’impianto a biomasse da 25 MW in località Viticone in agro di Sant’Agata di Puglia, prescrive l’obbligatorietà di una serie di adempimenti da realizzarsi tutti prima dell’entrata in produzione dell’impianto stesso. E’ già da qualche mese che l’impianto è in funzione e produce energia elettrica, ma non tutte le misure finalizzate a garantire la tutela della salute e dell’ambiente sono state assicurate dall’Agritre. A tal proposito, i Consiglieri Comunali di Minoranza, Nicola Lasalvia e Loredana Maruotti, hanno chiesto al Sindaco Gino Russo, con propria lettera datata 06 Aprile 2016 e registrata al protocollo del Comune n. 2974 del 07 Aprile 2016, stante la entrata in funzione dell’impianto, se le prescrizioni, oltre 30, fossero state adempiute dall’Agritre. Il Sindaco Gino Russo così risponde: ….“benché tali attivita di controllo non competono a quest’Ente è stata avanzata e sollecitata per le vie brevi apposita istanza alla società e siamo in attesa di opportuno riscontro”.

Ad oggi a distanza di ben quattro mesi non è giunta alcuna risposta.

Inoltre, viene da considerare come si può chiedere al controllato di essere controllore di se stesso??? Un modo di fare, quello del Sindaco, che desta molta perplessità e molta preoccupazione. Vorremmo ricordare al Sindaco che spettano a lui le azioni di tutela della salute pubblica nell’ambito del territorio comunale.

Un Sindaco che decide di essere ‘assente’ circa i controlli di un impianto di una così importante portata è davvero raccapricciante. Quindi i Consiglieri di minoranza di “Sant’Agata nel 2000 il Rinnovamento” con alto senso di responsabilità, hanno deciso di rivolgersi ai rappresentanti della Regione Puglia. A tal fine si è svolta una riunione nella sede del gruppo santagatese il giorno 25 Luglio 2016, con la Consigliera Regionale Dott.sa Rosa Barone del “Movimento 5 Stelle” e con il suo staff, per esporre ed esaminare la preoccupante situazione riguardante l’impianto. Da tale riunione è emersa la necessità di formulare una interrogazione al Presidente del Consiglio della Regione Puglia, da parte della Consigliera Rosa Barone. L’interrogazione è stata presentata il 06 settembre 2016 e sarà discussa nella riunione del prossimo Consiglio Regionale. Con l’interrogazione si chiede al Presidente del Consiglio della Regione Puglia, qual’è lo stato di assolvimento di tutte le prescrizioni ed in particolare: 1. Se sono state installate e se sono funzionanti le due centraline per la rilevazione dei parametri che garantiscono la qualità dell’aria; 2. Se il camino è stato dotato del sistema di campionamento automatico delle diossine; 3. Se sono accessibili in qualsiasi momento, per i prelievi, le emissioni;

4. Se è attivo il sistema di campionamento trimestrale, da parte degli enti preposti (ARPA, ect), degli inquinanti nell’area interessata e nei territori confinanti per metterli a disposizione delle popolazione;

5. Se con la piantumazione dei due filari di alberelli lungo il Tratturo Reggio tratto Ascoli- Monteleone, l’Agritre abbia adempiuto alla prescrizione di realizzare i 50 ettari di bosco o se lo stesso (il bosco) non debba essere realizzato; 6. Se le ceneri vengono smaltite secondo le prescrizioni impartite nell’Autorizzazione Unica.
Mentre il Sindaco si è tirato fuori dalle responsabilità di controllo, i Consiglieri Comunali di minoranza rivolgendosi alla Consigliera Regionale Rosa Barone intendono fare chiarezza su quanto sia in regola l’ormai funzionante impianto a biomasse dell’Agritre e su quanto rischia la popolazione e l’ambiente in assenza del rispetto di tutte le prescrizioni imposte.
Sant’Agata di Puglia 14/09/2016

Nicola LASALVIA e Loredana MARUOTTI – Consiglieri Comunali del Comune di Sant’Agata di Puglia”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati