Foggia
Satanelli alla ricerca del poker

Virtus prossimo ostacolo, Foggia in Salento per il poker

Sorprende tutti il tecnico lombardo con le sue considerazioni sulle ultime sedute di allenamento

Di:

Foggia. Satanelli alla ricerca del poker. Dopo le prime tre vittorie con cui ha iniziato il campionato, il Foggia è atteso dal derby infrasettimanale contro la Virtus Francavilla; alla vigilia del match, mister Stroppa ha detto la sua sul momento in casa rossonera. Sorprende tutti il tecnico lombardo con le sue considerazioni sulle ultime sedute di allenamento: “Mai come in questo momento temo la partita di domani. Dobbiamo essere determinati e pronti, non dobbiamo concedere nulla, non si può pensare di cullarsi su quanto fatto finora. Domani troveremo una Virtus tosta ed esperta, giocheremo su un sintetico in un campo stretto e sarà difficile portarla dalla nostra parte se non con la determinazione e con il carattere.

E’ una squadra concreta, equilibrata che gioca un buon calcio. Difende bene, attacca gli spazi, e hanno una buona copertura del campo; dovremo essere i più concreti possibile. Fino alle 9 di stamattina avevo idea di cambiare qualcuno” – dice – “visti poi gli ultimi due allenamenti volevo gestire le forze. L’allenamento di stamattina però non mi è piaciuto: abbiamo provato delle cose ma non ne sono convinto, abbiamo fatto dei cambi ma non sono convinto siano quelli giusti; speravo che la squadra potesse migliorare al meglio, oggi ho schierato una formazione che ritenevo pronta, ma i segnali nervosi e caratteriali non sono stati quelli che speravo. Sono rimasto deluso da chi avrebbe potuto far rifiatare qualcuno, se non c’è l’aspetto mentale non andiamo da nessuna parte. Magari domani posso ricredermi, ma garantisco che metterò in campo la squadra migliore”.

Seguendo le parole di Stroppa, dunque, il Foggia potrebbe scendere in campo con qualche cambiamento nell’undici titolare. Dato per scontato il modulo, tra i pali ci dovrebbe essere Guarna, con un pacchetto difensivo a quattro, in cui Angelo e Rubin dovrebbero regolarmente occupare le fasce, mentre Martinelli potrebbe far rifiatare uno tra Empereur e Coletti al centro della difesa. Possibili sorprese a centrocampo, Vacca dovrebbe essere l’unico certo di una maglia da titolare, con Agazzi ed Agnelli candidati a completare la linea mediana; tridente quasi invariato, al fianco di Chiricò e Sarno potrebbe però partire Padovan, con Mazzeo inizialmente in panca.

Quanto alla Virtus Francavilla, i salentini sono usciti con un prezioso pari dal “San Filippo” di Messina, sfiorando però un successo che non è arrivato a causa della rete di Madonia, che ha regalato l’1-1 ai siciliani nei minuti finali. Formazione che dovrebbe subire pochi stravolgimenti da parte di mister Calabro: riconfermato il 3-5-2 visto in trasferta, tra i pali ci sarà ancora Albertazzi, mentre in difesa De Toma potrebbe far rifiatare uno tra Idda, Abruzzese e Faisca. Linea mediana molto folta, con Triarico e Gallù sugli out, mentre Finazzi e Biason potrebbero partire dal 1’, con due tra Prezioso, Pastore e Galdean che potrebbero accomodarsi in panca. Tandem offensivo con De Angelis ed uno tra Nzola e Abate.

PROBABILI FORMAZIONI
VIRTUS FRANCAVILLA: (3-5-2) Albertazzi; Idda, Abruzzese, De Toma; Triarico, Finazzi, Galdean, Biason, Gallù; Abate, De Angelis. All.: Calabro.
FOGGIA: (4-3-3) Guarna; Angelo, Martinelli, Empereur, Rubin; Agazzi, Vacca, Agnelli; Sarno, Chiricò, Padovan. All.: Stroppa.
Arbitro: sig. Zingarelli di Siena.

(A cura di Salvatore Fratello – Redazione Stato Quotidiano.it)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati