Cronaca

Biccari, legna a basso costo, risparmio energetico


Di:

Una veduta di Biccari (st)

Biccari – DA oggi si può presentare la domanda al Comune di Biccari, per acquistare legna da ardere a prezzo civico. Sul sito istituzionale, infatti, è pubblicato l’avviso pubblico che porterà alla fornitura di ben 100 canne da legna da bruciare nei camini, pagando un prezzo “politico” di 160 euro ciascuna. Il legname proviene dal Bosco Triccari, dove sono di recente stati avviati interventi di diradamento della fustaia transitoria. Con l’inverno alle porte, il provvedimento adottato dall’amministrazione comunale è manna da cielo perché permetterà a 100 famiglie biccaresi (una assegnazione annuale a famiglia) un notevole risparmio sul riscaldamento. “Siamo soddisfatti di come sta evolvendo la nostra idea di sostenibilità – fa sapere l’assessore all’Agricoltura, Francesco Sessa – . Dopo la potatura degli alberi ornamentali nel centro urbano, la manutenzione di molte aree verdi, la realizzazione del sentiero Frassati, questo della legna a basso costo è soltanto un altro esempio di politica virtuosa a costo zero per le casse comunali”.

Le domande dovranno pervenire agli uffici comunali entro e non oltre il 28 ottobre. Sarà possibile vendere la canna di legna solo alle famiglie che non abbiano avuto precedenti assegnazioni che non siano state utilizzate.


Redazione Stato

Biccari, legna a basso costo, risparmio energetico ultima modifica: 2011-10-14T11:38:51+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This