Cultura

Due storie sporche – A.Bennett, 2011

Di:

Lo scrittore Alan Bennett (ph: chegogg@)

Bologna/Manfredonia – “DUE storie sporche” raccoglie due racconti dalla vena insolitamente piccante di Alan Bennett: Mrs Donaldson ringiovanisce, Mrs Forbes non deve sapere. Titolo originale Smut – Two umseenly stories, traduzione di Mariagrazia Gini.


DUE STORIE SPORCHE.
Nel primo racconto, dal titolo “Mrs Donaldson ringiovanisce”, una rispettabile vedova di mezza età, che lavora come simulatrice di malattie in una clinica universitaria, decide di affittare una stanza della propria casa a una giovane coppia di studenti. Quando questi si trovano impossibilitati a pagarle l’affitto, propongono di saldare il debito in una maniera molto particolare. Nel secondo racconto, dal titolo “Mrs Forbes non deve sapere”, Graham Forbes, un uomo molto bello, decide di sposare una donna meno bella di lui e pure più vecchia. In realtà Graham è omosessuale e, ad un certo punto, viene ricattato da un suo amante che minaccia di svelare il suo segreto alla madre.


ANALISI.
Ecco un libro davvero bello che si legge con gusto, diverte e fa anche riflettere. Scritto con maestria, è un esempio di letteratura fintamente leggera. In realtà Bennett “guarda il mondo come uno Swift fattosi malinconico e bonario; e con un’ironia mai livida, spesso affettuosa, irride le inibizioni, i convenzionalismi, le piccole miserie delle persone che si dichiarano normali nella loro vita di ogni giorno”. Bennett crea personaggi dalla personalità complessa, sfaccettata, e li osserva nella loro quotidianità che a volte cela, altre volte svela la natura profonda di ognuno. E così nel primo racconto c’è una donna che, inaspettatamente, scopre delle pulsioni voyeuristiche senza precedenti nella sua vita. Mentre nel secondo racconto la collocazione dei personaggi all’interno di una coppia è sempre relativizzata, con risultati stravaganti e tutti da scoprire.

L’AUTORE. Alan Bennett è nato a Leeds il 9 maggio 1934. Laureato in storia a Oxford, dove ha lavorato come ricercatore e docente di storia medievale. Successivamente ha abbandonato la carriera accademica per dedicarsi al teatro. Tra le sue opere: La pazzia di Re Giorgio, Nudi e crudi, La cerimonia del massaggio, La signora nel furgone, Signore e signori, Scritto sul corpo, La sovrana lettrice, Una visita guidata, L’imbarazzo della scelta, Una vita come le altre e Gli studenti di storia.

Il giudizio di Carmine
Alan Bennett
Due storie sporche
2011, Adelphi
Valutazione: 4½/5



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi