Foggia

Polizze, Mongelli: Punto sarà rottamata, recupero premio

Di:

La polizza assicurativa inviata dal consigliere B.Longo (st@)

Foggia – “PUR avendo ricevuto conferma dagli uffici che l’importo della polizza assicurativa pagato per la vettura ‘Fiat Punto’ targata AM202PZ del Comune di Foggia è dovuto alla sua pregressa sinistrosità ed alla sua data di immatricolazione,ho convenuto con l’assessore Arcuri e dato disposizione che la stessa venga domani rottamata con il conseguente recupero del premio assicurativo pagato e non utilizzato”. Lo ha detto il sindaco di Foggia Gianni Mongelli questo pomeriggio sulla propria bacheca facebook.


La vicenda.
Il caso è nato dopo la denuncia del consigliere della minoranza foggiana Bruno Longo legato alle somme spese dal Comune per assicurare delle autovetture dei vigili urbani.

Con una nota inviata al Prefetto, sindaco, Procuratore, Corte dei Conti, Procura e Regione Puglia, il consigliere comunale Bruno Longo aveva infatti tramesso copia di una “Interpellanza urgente con risposta in Aula” relativamente alle “pratiche gestionali in uso presso il corpo dei Vigili Urbani di Foggia”.

“Ultimamente – disse Longo – pare che non vi siano neppure le risorse finanziarie per sostituire le ricetrasmittenti ormai obsolete ed inutilizzabili ed acquistare le divise”. “Addirittura il nuovo assessore al ramo, Arcuri, ha sudato per ottenere pochi spiccioli da utilizzare per lo sgombero di strutture abusive disseminate sul territorio,che ancora, tuttavia, non vengono smantellate”.

Da qui Longo aveva chiesto di conoscere “i motivi per i quali, a fronte di tanta dichiarata” difficoltà finanziaria “che blocca operatività e servizi essenziali, come la sicurezza,il traffico ed il controllo del territorio”, “gli uffici preposti del Comando dei Vigili urbani possano (…) contrarre polize assicurative,su base annua, per gli automezzi di servizio, alla somma di euro 5.313,60, quota assolutamente fuori mercato”.

In ogni modo, allo stesso Longo era stato chiesto di rettificare delle dichiarazioni rese nel corso di una tramissione televisiva sulle polizze contratte per i rischi di dipendenti ed amministratori del Comune foggiano.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • bene.
    Basta solo un po di diligenza del buon padre di famiglia nella conduzione economica della propria famiglia trasferita nella pubblica amministrazione per ottenere risultati normali quanto importanti.
    A questo punto, e per evitare ulteriori rischi di incorrere in vicende poco piacevoli, andrebbe avviata una revisione totale delle spese di ogni assessorato e dipartimento comunale.
    Giusto per evitare altre spiacevoli sorprese.
    Gustavo Gesualdo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi