Regione-Territorio

Severino: di fronte a una seconda ‘Tangentopoli’

Di:

Severino a Tgsky24: siamo di fronte a seconda Tangentopoli (st)

Roma – DI fronte a una “seconda Tangentopoli, che si innesta in un quadro di grande debolezza politica e di grandi bisogni del Paese”. “Lucrare sul denaro pubblico mentre si chiedono sacrifici ai cittadini è inaudito”. Lo ha detto a SkyTG24 il ministro della Giustizia, Paola Severino, ospite de L’Intervista di Maria Latella, relativamente ai numerosi scandali (dal Lazio alla Lombardia) che stanno travolgendo la politica italiana.

“Irrinunciabile” per il Ministro “il ddl sulla corruzione”: “i fatti stanno dimostrando che la corruzione è un fenomeno dilagante e dannosissimo e bisogna combatterla”. “La legge all’esame del Parlamento” mira infatti “a prevenire la corruzione e a colpirla con sanzioni efficaci”.

Sull’incandidabilità dei condannati “era previsto sin dalla stesura originaria del progetto, con una delega perché il governo riempia di contenuti la norma”. “Ci siamo impegnati a costruire la norma entro un mese. Alle prossime elezioni non ci saranno candidati condannati con sentenza definitiva”.

Sugli arresti e la situazione della Regione Lombardia: “Lo scambio dei voti mi ha molto colpito e ci impone di essere tutti molto attenti”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi