Foggia

‘Beni culturali e protezione civile, Foggia capitale d’Europa’

Di:

Da sx, Alfredo De Biase, Enrique Saiz Martin, Fernando Salguero e Carmen Martinez (st)

Foggia – L’8 ottobre 2013 segna una data importante per la salvaguardia dei beni culturali della regione spagnola di Castilla y Leon e per la Regione Puglia. Durante il primo workshop della Piattaforma EVoCH organizzato nella sala Fray Pio del Monasterio Ntra. Sra. de Prado, a Valladolid, l’Associazione Alternativa Arte, organizzazione di volontariato della Regione Puglia, ha dato un vitale impulso ai ministeri spagnoli del Patimonio Cultural e della Proteccion Civil, tanto da portarli a progettare una collaborazione finalizzata alla creazione di un gruppo misto per la salvaguardia dei beni culturali in caso di calamità naturali. I due ministeri hanno chiesto sostegno alla Associazione Alternativa Arte che prontamente ha garantito la propria disponibilità.

Nel corso del primo EVoCH workshop europeo, l’associazione ha illustrato il funzionamento del proprio modello operativo ed ha presentato i risultati del “Progetto Sisma”, l’indagine conoscitiva sullo stato di conservazione degli edifici storici comunali, rivolto agli studenti, ai soci e a tutta la comunità cittadina, coordinato da Alternativa Arte con la Fondazione “Banca del Monte – Domenico Siniscalco Ceci”, l’Istituto Tecnico Geometri “E. Masi” ed il Comune di Foggia.

Come ampiamente pubblicizzato, nella medesima occasione, all’Associazione è stato rivolto l’invito a far parte della Plataforma EVoCH, una piattaforma europea dove si elaborano studi di livello internazionale rivolti alla valorizzazione dei beni culturali attraverso attività di formazione, educazione e informazione. La sottoscrizione del protocollo EVoCH (Economic value of cultural heritage) è stata suggellata dalla firma del presidente dell’associazione, arch. Alfredo de Biase, ed ha avuto come primo risultato il coinvolgimento di Alternativa Arte nei progetti europei rientranti nella sfera dei beni culturali e protezione civile.

All’incontro ha fatto seguito una visita ai musei più importanti di Valladolid ed al Museo Nazionale di Scultura “San Gregorio”: una delegazione dell’Associazione formata da Alfredo de Biase , Pasquale Bloise e Roberto de Biase, ha avuto modo di suggerire indicazioni utili ai direttori museali riguardo ai metodi di prevenzione sismica da attuare nei contesti espositivi.

In seguito all’invito rivolto all’associazione dal Ministero per i Beni Culturali spagnolo, Alternativa Arte ha ricevuto forti apprezzamenti anche dal Governatore Nichi Vendola, il quale ha inviato una lettera augurale diffusa durante il convegno e consegnata alle autorità spagnole; insieme alla lettera il presidente de Biase ha anche donato una targa ed un’opera dello scultore di Brera Guido Lodigiani.

In un momento di crisi economica e di valori questa occasione rappresenta una possibilità di sviluppo e di crescita per Foggia, per la Regione Puglia e per l’Italia, oltre ad essere motivo di orgoglio e di stimolo per l’intera comunità, la quale dovrebbe sentire il dovere di incoraggiare gli sforzi di chi lavora per l’interesse collettivo.

Alternativa Arte è un’associazione di volontariato e protezione civile della Regione Puglia. Costituita nel 1994, si caratterizza come laboratorio culturale volontario finalizzato alla sensibilizzazione e fomentazione dell’arte, senza perseguire finalità di lucro e senza carattere politico. Obiettivo generale dell’associazione è la promozione e la diffusione della cultura architettonica ambientale, del design e dell’arte in ogni sua forma: a tal scopo propone progetti agli Enti Pubblici partecipando attivamente alle forme decentrate di gestione del potere locale, per una adeguata programmazione culturale sul territorio nazionale ed estero e per una gestione sociale degli impianti e delle istituzioni culturali e ricreative poste in essere dagli Enti stessi. A tal fine Alternativa Arte organizza corsi di formazione, partecipa e allestisce mostre artistiche, promuove appuntamenti culturali, convegni e tavole rotonde su argomenti specifici, realizza e diffonde documentari storico-artistici, diffonde e sostiene l’educazione alla difesa dei Beni Culturali, Artistici ed Ambientali attraverso progetti pluriennali di formazione e sensibilizzazione, rivolti agli studenti delle scuole superiori.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi