Manfredonia

Prevenzione dipendenze, progetto nelle scuole di Monte Sant’Angelo

Di:

(ST - tuttoggi)

Manfredonia – PER il secondo anno consecutivo, a Monte Sant’Angelo si promuovono interventi volti alla lotta del disagio derivante dalle dipendenze. Al via il progetto “Un posto nel mondo”, promosso dall’Ambito Sociale di Manfredonia – Monte Sant’Angelo – Mattinata – Zapponeta in collaborazione con il Consorzio Aranea e la Cooperativa “Elios”.

“Tra gli interventi programmati dall’Ambito Sociale di Manfredonia, Monte Sant’Angelo, Mattinata e Zapponeta ci sono anche azioni tese al recupero o alla prevenzione delle dipendenze, di tutte le dipendenze che, purtroppo, negli ultimi tempi sempre più attanagliano i ragazzi e i giovani. Perché esse abbiano la loro efficacia, è evidente che l’Ambito non può e non deve muoversi da solo, ma chiedere collaborazione alle Istituzioni educative presenti sul territorio e, certamente, la Scuola occupa un posto di primo piano. – spiega Felice Scirpoli, vice sindaco e assessore alle Politiche Sociali e della Solidarietà della Città di Monte Sant’Angelo, che aggiunge – Quest’anno, le Istituzioni Scolastiche, aderiranno al progetto con le classi di scuola primaria, avendo quelle di scuola secondaria di primo grado già aderito dallo scorso anno scolastico”.

Il progetto si propone di intervenire in situazioni di disagio, mediante la promozione di percorsi riabilitativi finalizzati al reinserimento lavorativo e sociale di persone con problemi di dipendenza patologica pregressa ed attuale, di prevenire, attraverso l’istituzione di Centri di informazione e consulenza psicologica e percorsi di animazione e promozione delle life skills nelle scuole, le situazioni di disagio che interferiscono con i normali meccanismi di crescita bio-psico-sociale dei giovani, nonché di informare, sensibilizzare e formare docenti, genitori ed operatori sociali sulle problematiche relative alle dipendenze patologiche.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi