PoliticaStato news
"Un’iniziativa doverosa per andare fino in fondo alla vicenda"

FSE, Marmo: Giunta istituisca commissione inchiesta

Di:

Bari – “IL caso delle Ferrovie Sud Est continua a tenere banco sulle cronache. Nei giorni caldi dello scandalo, richiesi alla Giunta regionale di istituire una Commissione di inchiesta per verificare i fatti emersi e le eventuali responsabilità politiche ed amministrative. Non riesco a capire perché, ma ad oggi, nessuno ha ritenuto di darmi una risposta a riguardo”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale pugliese, Nino Marmo.

“Un’iniziativa doverosa per andare fino in fondo alla vicenda –prosegue- ed offrirebbe ai cittadini la verità su come vengono spesi (o sperperati?) i loro soldi e quelli dell’Unione europea (a cui, guarda caso, rischiamo di doverli restituire). A questo proposito, l’assessore Giannini ha risposto celermente alla interrogazione del mio gruppo consiliare, confermando la partecipazione economica della Regione all’acquisto dei mezzi in virtù dell’Accordo di Programma del 6/08/2002 tra la Regione e le società ferroviarie. L’accordo prevede l’erogazione di un primo acconto del 20% in sede di approvazione del progetto, gli ulteriori acconti sino alla concorrenza dell’80% sulla base di apposita istanza corredata dalla documentazione giustificativa delle spese. Ciò conferma la consistente partecipazione economica della Regione sia per l’acquisto delle carrozze che dei nuovi treni. L’assessore ci ha fornito un quadro complessivo della questione, ma sono ancora troppi i punti da approfondire (innanzitutto, il costo di queste carrozze, appunto, d’oro…)”.

“Per questo –conclude- rivolgo, ancora una volta, l’invito ad uscire dal silenzio e agire, istituendo la Commissione e cominciando a fare sul serio per tutelare i cittadini ed i loro soldi”.

Redazione Stato

FSE, Marmo: Giunta istituisca commissione inchiesta ultima modifica: 2014-11-14T01:20:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi