Manfredonia
"Manfredonia sente di stare nel giusto e va avanti senza alcun timore"

Energas, Collettivo InApnea “Caro Nicola, questa vittoria è anche tua”

"La lotta non finisce ora, comincia adesso"

Di:

NON È SOLTANTO UN’ELEZIONE, È UNA LOTTA DI POPOLO #noenergas #13novembre

Se sentite di stare nel giusto, andate avanti senza alcun timore.” (Nicola Lovecchio)

Caro Nicola,
quelle parole che tu hai avuto il coraggio di testimoniare, da solo e fino all’ultimo, nella tua lotta contro i tumori causati dal petrolchimico e contro l’intero colosso ENICHEM(Eni) hanno messo radici, hanno costruito memoria storica, hanno accompagnato i Manfredoniani in due anni di mobilitazione e sono diventati oggi un popolo intero. La tua città ha finalmente una coscienza ambientalista ed ha imboccato la via della ribellione ad un modello di sviluppo che non tiene assieme lavoro, salute ed ambiente perché schiacciata da un ricatto occupazionale asfissiante.

Questa vittoria appartiene, moralmente, sopratutto a te.

Manfredonia sente di stare nel giusto e va avanti senza alcun timore: oltre 24500 manfredoniani hanno testimoniato con il voto il loro dissenso, il 95,27% circa dei voti espressi al referendum comunale del 13 novembre sul progetto energas.

I manfredoniani non sono rimasti indifferenti, non hanno ceduto alle lusinghe di Menale, non hanno creduto alle calunnie ed alle menzogne dei sostenitori del non-voto. Hanno capito di essere nel giusto… e sono andati avanti nonostante tutto e tutti.

Quel primo #noenergas, nato spontaneamente in una assemblea in spiaggia ad agosto 2015 e diventato famoso per il facebook bombing in piazza contro l’azienda di GPL del settembre successivo, è diventato il nome di un movimento e quel movimento è diventato il parere di un popolo intero. Un anno e mezzo tra assemblee, cortei, iniziative, volantinaggi, azioni comunicative, campagne digitali non è passato in vano.
È un risultato importante, ma soltanto se sapremo sostenerlo con la lotta per dargli il valore decisivo che, da solo, non ha. È un risultato importante, ma solo se sapremo dimostrare alla città come “tutto non sia stato già deciso”. È un risultato importante, ma solo se sapremo dimostrare a quei tanti che hanno votato con la rassegnazione di un voto di pura testimonianza, che insieme possiamo vincere e dire alla nuova minaccia, come nel 1988, “se ne deve andare”. È un risultato importante, ma sarà veramente un punto di svolta se e solo se la nostra comunità inizierà a costruire un dibattito ed un percorso pubblico sulla costruzione di un nuovo modello di sviluppo: un modello di sviluppo che sappia rispondere con dignità e serietà ai tantissimi disoccupati manfredoniani ed a generazioni intere costrette ad emigrare.

La lotta non finisce ora, comincia adesso.

È il momento di lottare per il nostro futuro, è il momento di lottare per la nostra terra: noi non ci tiriamo indietro. Noi ci siamo. E voi? Vi aspettiamo nel nostro nuovo spazio in Piazza Bovio n.8, vi aspettiamo nelle strade, vi aspettiamo nelle lotte.”

(A cura del Collettivo InApnea, Manfredonia 14.11.2016)



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Nicola

    E’ stata vittoria netta anche grazie a voi.


  • Mariello

    BRAVI RAGAZZI!
    Continuate a lottare e non fidatevi di chi si è già venduto la nostra terra.
    La lotta non finisce ora, comincia adesso.
    Fieri come nel 1988 contro la nave dei veleni.
    NO ENERGAS


  • Distruzione Manfredonia: ultimo atto?

    Non fidatevi di nessuno tranne il vostro istinto. La lotta non e’ finita..anzi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati