Politica
"Parlare di questi temi può risultare démodé ma per Sinistra Italiana rappresenta l'ABC della politica, la ragione della nostra azione politica"

Borraccino: “111 impiegati Arif da assumere e stabilizzare…”


Di:

San Severo. Comunicato stampa del consigliere regionale di Sinistra Italiana Mino Borraccino. “111 Impiegati Arif da assumere e stabilizzare e 200 operai interinali stagionali da garantire. Parlare di questi temi può risultare démodé ma per Sinistra Italiana rappresenta l’ABC della politica, la ragione della nostra azione politica.

Sulla vicenda ARIF dobbiamo intervenire su due canali: per riassumere e stabilizzare i 111 impiegati e garantire maggiori giornate lavorative agli operai interinali antincendio.
-Questione impiegati.

Il direttore dell’Arif annuncia la soluzione per il ritorno al lavoro dei 111 impiegati ex Sma: li assumerà entro due mesi a tempo determinato con chiamata diretta, attendendo l’espletamento di un concorso pubblico per un numero insufficiente a garantire l’occupazione di tutti. Nemmeno un emendamento alla legge istitutiva dell’Arif, approvato all’unanimità del consiglio regionale il 31 luglio scorso, è bastato a farli ritornare a lavorare.

Da anni non si riesce a trovare un piano di stabilizzazione per questi lavoratori. Arif regolarizzi il loro requisito giuridico e li assuma con celere avviso pubblico che riconosca titoli e professionalità già in loro possesso. Bandisca subito una selezione comparativa, che dia a questi lavoratori tutti i requisiti normativi per procedere, in seguito (nel triennio 2018-2020), alla stabilità lavorativa consentita dalla legge Madia. Nessuna promessa che non possa essere mantenuta, nessun contratto a termine o concorso pubblico che NON garantisca l’accesso a tutti i lavoratori in questione. Nessuna strumentalizzazione per favore.

-Questione operai stagionali interinali.

Parliamo di persone precarie, che da anni vengono assunti per il periodo estivo per fare opere di prevenzione antincendio, utili alla comunità per evitare danni incalcolabili al nostro patrimonio boschivo, la maggior parte di loro quest’anno hanno lavorato pochissime giornate, non arrivando neppure a percepire l’indennità di disoccupazione agricola. Serve garantire loro almeno le 151 giornate lavorative per avere oltre ad un reddito appena dignitoso anche la corresponsione della disoccupazione e l’anno contributivo pieno.

Occuparsi di queste persone, del loro presente triste per garantirgli un futuro leggermente più tranquillo è un obbligo per la politica.

Sinistra Italiana vigilerà, affinché si operi in tale direzione nel rispetto della legge”.

Redazione StatoQuotidiano.it

Borraccino: “111 impiegati Arif da assumere e stabilizzare…” ultima modifica: 2017-11-14T20:29:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi