Manfredonia
“Manfredonia non rientra tra i Comuni che saranno tenuti al rimborso, come chiesto dal Ministero a chi ha sbagliato i calcoli”

Comune Manfredonia “Nessuna tariffa Tari gonfiata”

Fonte Comune di Manfredonia


Di:

Tiene banco, in questi giorni, la questione dell’errore commesso da alcune Amministrazioni comunali derivante dal conteggio sbagliato della quota variabile del tributo Tari (qui l’articolo di StatoQuotidiano,ndr), che avrebbe comportato prelievi decisamente superiori al dovuto. Il sottosegretario Pier Paolo Baretta ha confermato che c’è stata un’errata comprensione della legge: la Tari, per la parte variabile, va applicata soltanto all’abitazione e non anche alle pertinenze, cosa che, invece, molti Comuni non hanno fatto.

“Al riguardo della notizia – dichiara l’assessore al Bilancio della Città di Manfredonia, Pasquale Rinaldi – secondo la quale, in alcuni Comuni italiani, sarebbe stato utilizzato un meccanismo di calcolo della Tari sulle pertinenze (cantine e garage, per esempio) non conforme alla normativa e, per giunta, sfavorevole ai contribuenti, si comunica che la problematica non coinvolge il Comune di Manfredonia”.

“Manfredonia, a differenza di altre municipalità, applica correttamente la tassa sui rifiuti, che risulta del tutto conforme alle norme statali”, aggiunge Pasquale Rinaldi.
“Gli uffici tributari, pertanto, hanno calcolato per box, cantine, depositi e tettoie soltanto la quota fissa (riferita ai metri quadrati), computando la quota variabile una sola volta nell’abitazione. Rassicuro la cittadinanza, quindi, che Manfredonia non rientra tra i Comuni che saranno tenuti al rimborso, come chiesto dal Ministero a chi ha sbagliato i calcoli”.

fonte Comune di Manfredonoia

Comune Manfredonia “Nessuna tariffa Tari gonfiata” ultima modifica: 2017-11-14T13:10:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
15

Commenti


  • Lettore attento

    Gufi e sciacalli potete pure rosicare… grande Pasquale!


  • In ritardo

    Dopo un mese fa la dichiarazione Rinaldi, dovevi intervenire al momento delle dichiarazioni degli M5s


  • Dino

    Ci mancherebbe solo questo, ….. e come dovevate restituirli?


  • ORZOWAI

    bhe certo, un rimborso farebbe saltare il piano di rientro………anche i vostri stipendi non sono gofiati, VERO? DOVETE DARE E AVETE RAGIONE, DOVETE AVERE E AVETE RAGIONE…..IL SOLITO DIRE …CHI MANEGGIA FESTEGGIA..


  • ORZOWAI

    La #Tari, infatti, si compone di due quote: una fissa, in funzione dei metri quadri degli immobili, e una variabile che dovrebbe cambiare in funzione del quantitativo reale di rifiuti prodotto ma che, in mancanza di strumentazioni adeguate, i Comuni calcolano in rapporto ai componenti dell’utenza.
    Quel che è accaduto è che, per quanto concerne le #pertinenze (ovvero i garage, i box, le cantine, le mansarde, le soffitte, etc..), tanti Comuni hanno inserito nel conteggio anche la quota variabile per ognuna di esse: quindi una famiglia composta da 4 persone diveniva magicamente di 5 se possedeva un box, di 6 se deteneva anche una cantina, di 7 se vi era anche una soffitta nella propria utenza domestica.
    Basta un esempio, preso da una bolletta di un contribuente a far comprendere la portata dei possibili rimborsi: circa 70 euro l’anno pagati ingiustamente dal 2014, in pratica quasi 300 euro totali! DAI UNA RISPOSTA A QUESTO ASSSSESSSORRRE………ti puoi sgonfiare…

  • PD: SIETE TUTTI DEI TRADITORI


  • Sandro

    Peccato per i social bufalai, ancora una volta (senza essersi informati su nulla) sparavano fake news a caso.

    Come direbbe Emilio Fede…che figura di m….


  • Frank


  • Frank


  • Indignato

    E chi si fida più di questi signori. Manderò tutte le bollette in fotocopia alla associazioni nazionale dei consumatori per farmele controllare.


  • utentecontibuente

    Ma chi fa da contradditorio a tutto quello che fa il Comune? Speriamo che di questo caso se ne occupano almeno i consiglieri di opposizione e ci diano conferme o smentite.


  • Smith & Wesson

    Vedo che qualche utente confonde due argomenti:
    La denuncia dei 5 Stelle sulla mancata trasmissione dei dati sulla raccolta differenziata
    E
    La tariffa Tari sbagliata in alcuni comuni.
    È a quest’ultimo argomento che si riferisce questo articolo.


  • Carlá

    Citando e parafrasando un gran bel film italiano, la pazza gioia, ma come investite male il vostro tempo. Leggete, studiate e poi al massimo replicate


  • Angelo

    Caro Assessore al mio box è stata applicata la tariffa allegata alla cartella TARI(quota fissa + variabile) o no?????????


  • ITALIA SVENTURATA

    Perchè si deve pagare la tari al box??? Poi anche sbagliata magari
    MI FIDO SOLO DI RITUCCI E FIORE DEL PARTITO DELLE CINQUESTELLE SOLO LORO POSSONO TRANQUILLAZZARMI!! C’E TANTA CONFUSIONE RAGAZZI CHIARITECI VOI LE IDEE CHE SIETE PREPARATI E ATTENTI!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi