Manfredonia

Lucera, 38enne di Zapponeta trovato cadavere in carcere

Di:

Carcere Lucera (www.newsetvlucera.it )

Zapponeta – UN 38enne di Zapponeta, A.D.N., è stato trovato cadavere stamani in carcere a Lucera, dove era detenuto dal 2012 con l’accusa di tentata estorsione, resistenza, violenza, lesioni a P.U. e tentato omicidio. Da raccolta dati, l’uomo era in isolamento da qualche giorno; indagini in corso per stabilire le reali cause alla base del decesso. Sgomento a Zapponeta dopo la notizia della morte dell’uomo.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
18

Commenti

  • Zapponeta sotto shock dalla tragica notizia di questa mattina, siamo vicini alla famiglia e ai suoi tre figli R.I.P.


  • Tristemente triste

    R.I.P, ormai sei il custode dei nostri cuori…. E quello dei tuoi figli che ti amano tanto!!! Buon viaggio nel cielo! Ti voglio bene!


  • Zapponetano

    Ecco il risultato di uno stato che oggi non sa riconoscere un vero delinquente! Sono sconcertato da questa notizia spero in una giustizia giusta e che paghino i colpevoli che hanno indotto o causato questa orribile cosa. Tante cose sono da rivedere es. oltraggio tentato omicidio lesioni al pu, credo fermamente che se gli agenti sarebbero intervenuti nel modo giusto non sarebbe successo un bel niente, invece,l’operazionefatta quel fatidico giorno,causò il panico nella persona e successe quello che non doveva succedere.


  • valentina

    sei diventato l’angelo dei tuoi bambini ora che sei lassù proteggi loro piu che mai e sopratutto dai la forza alla donna che nn ti a mai lasciato solo neanche per un’istante sarai sempre nei nostri cuori


  • Zapponetano

    I CITTADINI DI ZAPPONETA LE ISTITUZIONI TUTTI DICO TUTTI DEVONO SAPERE CHE ENRICO A BREVE AVREBBE AVUTO I DOMICILIARI PER TANTO CREDO CHE SIA DA ESCLUDERE IL GESTO ESTREMO.


  • michele

    Ciao amico mio volato troppo presto in cielo fra le angeli dovevi pensare prima a tuoi figli e alla tua moglie che adeso sono rimasti soli ,riposati in pace un abbraccio forte forte da parte dalla tuo amico pli pli.condoleanze alla famiglia


  • antonella

    basta basta nn si può sentire ste notizie non lo conoscevo e pure sento che era una persona dal cuore grande….i delinquenti stanno fuori


  • savino lo squalo

    Non si può morire in questo modo.Leggendo i capi d’imputazione sembra che si parli del peggior deliquente, invece tutti sanno che non era così.Riposa in pace.


  • orgoglio zapponetano

    io spero che sia gli agenti e la ragazza coinvolta nello pseudo” stalking” si sentano un pò in colpa per quello che è successo..nessuno mai ha puntato una pistola addosso alla signorina quando inviava al povero spirato enrico le foto che la ritraevano nuda,si è vero che enrico ha fatto una ragazzata,ma chi lo conosceva sapeva che enrico totò non avrebbe fatto male neanche ad una mosca.detto questo gli agenti hanno si fatto bene ad intervenire(poichè tutelano la legge e le persone),ma hanno sbagliato a presentarsi in borghese e quantomeno sono stati molto irruenti da far sembrare un normale arresto,un bliz di un pericoloso latitante con 5000 omicidi alle spalle,facendolo spaventare e incutendolo nel panico!in ogni caso chi è responsabile di questa morte paghi con dio,lo stesso dio che proteggerà la tua famiglia e i tuoi figli.totò era bello giocare a carte con te!Rip.


  • sapendolo

    un domani potrebbe succedere anche a noi


  • zapponeta i love you

    povero enrico io ho sempre saputo ke era una persona abbastanza per bene … nel nostro paese gira voce ke fra qualche settimana sarebbe uscito per stare agli arresti domiciliari… spero ke ora tu stai bene d
    lassu … proteggi i tui 3 stupendi figli … r.i.p enrico ..


  • Zimingo

    Piu’ che altro SPERIAMO di sapere le motivazioni di questo decesso…visto che ormai certe notizie sono all’ordine del giorno,ricordando a tutti che siamo nel 2014…ahimè!


  • RIFLESSO

    CHI E STATO SONO LORO STESSI CIOE LA -,( CIOE LA -IO LI RITENGO COSI PERCHE STI FIGLI DI -FANNO ABBUSO DI POTERE VERSO I CITTADINI) DEL CARCERE STESSA SPERO CHE QUALCHE TELECAMERA ABBI RIPRESO TUTTO QUELLO CHE E SUCCESSO LI DENTRO A QUEL POVERINO , E CHE POSSANO PASSARE LORO TUTTO QUELLO CHE HANNO FATTO . -DI -.

  • I responsabili pagheranno con le pene più severe che esistono nella giustizia italiana, stamattina vedendo i suoi figli mi piangeva il cuore, R.I.P. ENRICO proteggi loro e la tua adorata moglie.


  • Un pò di rispetto per favore

    Questi momenti dovrebbero servire per riflettere e non scrivere tante parole inutile piuttosto che tentare di essere degli 007. Riflettere su quanto sta accadendo a tutti noi, popolo di zapponeta. Sembra che siamo diventati un popolo abbandonato da Dio, senza una bussola e senza una meta. Un popolo in balia delle onde di un mare in tempesta. Un popolo che ha dimenticato le proprie radici e la propria moralità. Un popolo che oggi dice tutto e domani è pronto per dire il contrario di tutto. Oggi si piange e domani si festeggia..oggi si accusa e si calunnia e domani si dimentica e si mangia insieme agli accusati.
    Allora mi chiedo, dove si arriverà? Sarebbe semplice dare colpe e affidare responsabilità, peraltro noi zapponetani siamo maestri in questo.
    Ma forse ognuno di noi dovrebbe guardare nel profondo del proprio cuore e farsi un serio esame di coscienza………chissà se un giorno cambierà qualcosa?????
    Per ora riposa in pace caro amico mio.


  • enzo m.

    R.I.P Enrico nn ti scorderemo mai!!!


  • aleesandra106

    wee mi zapponetta prima persone tutti gatizia mi bambino anno 2012 messe fatto bambino morte tutto figlio suoi r.s.p …


  • romy

    Certa gente prima di scrivere stronzate dovrebbe prima pensare e poi imparare la grammatica…forse nn è ben chiaro a chi chiama Enrico amico mio…(diventato amico ora che nn c’è più) che nn si è suicidato…e che pensava “alla sua moglie” e i suoi figli… Enrico presto avrai giustizia! Tutti noi aiuteremo a scoprire la verità…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi