Manfredonia

Manfredonia, eolico offshore, Associazioni: istituzioni intervengano sul Governo

Di:

No eolico offshore nel Golfo di Manfredonia, atto intesa Parco-Associazioni (st)

Manfredonia – IL Coordinamento Provinciale delle Associazioni per la Tutela del Mare del Golfo di Manfredonia e del Gargano accoglie con particolare soddisfazione la corale risposta dei Sindaci dell’area protetta contro l’installazione di impianti eolici offshore nel mare del Gargano del Golfo di Manfredonia.

Ringrazia il presidente del Parco Nazionale del Gargano, avv. Stefano Pecorella, che ha saputo recepire le preoccupazioni delle popolazioni e delle Associazioni sulle gravi conseguenze che
impianti del genere potrebbero generare sul sistema paesaggio del Gargano, sul suo sistema turistico ricettivo e sulla pesca.

Nell’auspicare per il futuro una sempre maggiore collaborazione, il Coordinamento richiama l’attenzione sulla necessità di far sentire, in tempi molto stretti, la contrarietà agli impianti presso
le sedi istituzionali dei Ministeri interessati, in quanto due dei sei impianti “Garganici” sono ormai in attesa del solo decreto attuativo da parte del Ministero dell’Ambiente.

Non è tempo di percorrere altre strade, anche se democratiche, come quella del referendum cittadino. Questo percorso, se effettivamente voluto, si sarebbe potuto intraprendere prima e con modalità diverse e più democratiche di quelle che qui ora si vuole far credere.

Il Coordinamento Provinciale delle Associazioni ritiene che il ricorso al referendum per la complessità dell’iter organizzativo e attuativo è una mera insidia e perdita ulteriore di tempo per
tutti. La complessità degli interventi, il loro forte impatto ambientale, la messa a rischio di posti di lavoro sia nel settore turistico che in quello della pesca avrebbe voluto una coinvolgimento
informativo della popolazione su quello che si andava prospettando per il nostro territorio.

La politica avrebbe dovuto informare a suo tempo e non lo ha fatto e per la verità se non fosse per il Coordinamento delle Associazioni nulla si saprebbe sulla questione. Tutti i cittadini, più di seimila ad oggi, che hanno firmato la petizione per dire no agli impianti eolici offshore, ritengono invece che il far sentire la propria voce e quella sinora rauca dei nostri parlamentari serva in questo particolare momento politico a far arrestare definitivamente l’iter
approvativo.

(A cura del Coordinamento Provinciale delle associazioni di Capitanata)

FOCUS

A.Brunetti su eolico offshore: “nessun beneficio per territorio, ora interloquire con Ministeri”

FOCUS EOLICO OFFSHORE GOLFO DI MANFREDONIA – ATTO D’INTESA COMUNITA’ PARCO-ASSOCIAZIONI

VIDEO
Illustrazione delle fasi di installazione di un impianto eolico offhore. Video editing: Guido Pietroluongo
Musica: Soap Trip “Tarantella del Gargano”. Si ringrazia Fabrizia Di Girolamo.

Video

EOLICO OFFSHORE NEL GOLFO DI MANFREDONIA – SPECIALE STATO
FOCUS EOLICO OFFSHORE – SPECIALE STATOQUOTIDIANO.IT
No eolico offshore, coordinamento: questo il contenuto della petizione

ONOREVOLE BORDO: IMPROBABILE PIU’ IMPIANTI NEL GOLFO

ON.TONIO LEONE: NECESSARIA DISCUSSIONE IN PUBBLICA ASSISE

M5S: EOLICO OFFSHORE SARA’ INSTALLATO

Simulazione Eolico offshore Golfo di Manfredonia (statoquotidiano-SP)

FOCUS A CURA DI STATO QUOTIDIANO@

Interrogazione regionale Giandiego Gatta

Interrogazione comunale Scarano

Interrogazioni M5STELLE

Eolico offshore, pescatori: nessuno ci ha informato di nulla (VIDEO-FOTO)

IL DOCUMENTO SOTTOSCRITTO DAL COORDINAMENTO DELLE ASSOCIAZIONI PROVINCIALI

Focus progetti energia da fonti rinnovabili Manfredonia – Cavidotto Manfredonia/Albania
MACCHIA ROTONDA, L’IMPIANTO JASMINE
MACCHIA ROTONDA, PROGETTO WIND FARM
PROGETTI ENERGY SISTEM E WINDARIA
MACCHIA ROTONDA, Cavidotto Manfredonia/Albania, rilievi marini della Biopower. Il progetto

g.defilippo@statoquotidiano.it

VIDEO ASSEMBLEA PUBBLICA 19.10.2013

VIDEO

VIDEO/strong>



Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • olivia

    Sono i sindaci che devono farsi sentire e la provincia vista che tocca direttamente un terzo della provincia, futuri elettori, e indirettamente i danni economici ci saranno sulla città di Foggia con meno denaro in circolo chiusura di negozi e attività e meno richiesta servizi con più persone che perderanno il lavoro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi