Cronaca

Mazzarano: “Convocare Commissioni Sanità e Ambiente su diossina nel latte”

Di:

Mazzarano (st@)

Nota del consigliere regionale Pd, Michele Mazzarano. “In merito alle preoccupanti risultanze della campagna di campionamento e monitoraggio condotto dal Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Taranto, dall’Istituto zooprofilattico, da ARPA Puglia, sugli effetti delle emissioni inquinanti nel territorio di Taranto che ha attestato la presenza di valori di Pcb e diossine nel latte bovino dell’allevamento di Giuseppe Charelli lungamente superiori ai limiti consentiti, in data odierna, ho fatto formale richiesta ai presidenti delle Commissioni Sanità e Ambiente, Dino Marino e Donato Pentassuglia, di indire una riunione congiunta delle suddette commissioni per affrontare quanto emerso dal campionamento e dal monitoraggio in questione.

Ai fini di un maggiore approfondimento dei dati emersi dal campionamento e di presa visione della documentazione scientifica prodotta e per mettere in campo qualsiasi iniziativa politica ed istituzionale conseguente, ho chiesto ai colleghi presidenti di Commissione di invitare nella specifica riunione e audire i rappresentanti istituzionali del territorio e i rappresentanti degli organi scientifici e sanitari titolari del monitoraggio (Asl TA, Dipartimento di Prevenzione, Servizio Veterinario, Arpa Puglia, sindaco di Massafra, Commissario della Provincia di Taranto).

Lo sconcerto che questa vicenda ha destato nei cittadini merita una risposta ferma e decisa da parte delle istituzioni per tutelare la salute dei cittadini. Considero delittuoso ogni tentativo di minimizzare e relativizzare l’accaduto.

E’ necessaria una reazione che rassereni i cittadini sulla loro sicurezza alimentare e che eviti di infliggere un altro duro colpo alla nostra agricoltura, alla nostra zootecnia, ai nostri prodotti.
Spero che i colleghi interpellati vogliano dare seguito tempestivamente alla mia richiesta”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi