Stato prima
Sorveglianza aerea di un Predator dell'Aeronautica

Libia, allarme sicurezza: rimpatrio italiani

In corso un'operazione di rimpatrio a bordo di una nave degli italiani residenti in Libia

Di:

Roma – ”L’AMBASCIATA d’Italia a Tripoli ha sospeso le sue attività in relazione al peggioramento delle condizioni di sicurezza. Il personale e’ stato temporaneamente rimpatriato via mare. I servizi essenziali saranno comunque assicurati”. E’ quanto riportato in un’agenzia Ansa.

Intanto, in considerazione del peggioramento della situazione sul terreno – causa l’avanzata jihadista verso l’ovest del Paese – è cominciato il rientro di una parte di italiani dalla Libia. Impegnata per le operazioni di rimpatrio una nave alpata sotto la scorta della Marina Militare e la sorveglianza aerea di un Predator dell’Aeronautica. Lo riporta l’Ansa.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi