Economia
I risparmiatori di Banca Etruria che hanno perso i soldi investiti in obbligazioni subordinate possono infatti presentare analoga costituzione di parte offesa dinanzi la Procura di Arezzo

Banca Etruria, Codacons chiede sequestro beni vecchi amministratori


Di:

Roma. Dopo l’apertura formale dell’indagine per bancarotta fraudolenta da parte della Procura di Arezzo per il caso di Banca Etruria, il Codacons deposita oggi formale costituzione di parte offesa, anticamera di una richiesta risarcitoria che verrà presentata in caso di processo. Con tale atto l’associazione chiede alla Procura di inserirsi nel procedimento a tutela dei risparmiatori della banca danneggiati dalla gestione dell’istituto. Non solo. Nell’atto il Codacons chiede anche di disporre il sequestro dei beni personali degli amministratori di Banca Etruria responsabili della crisi dell’istituto e del dissolvimento dello stato patrimoniale dell’ente, ed eventuali misure restrittive nei loro confronti, considerata la gravità delle condotte evidenziate dal tribunale fallimentare che ha decretato lo stato d’insolvenza della banca, e il rischio di reiterazione di eventuali reati. Il sequestro – spiega l’associazione – si rende necessario al fine di garantire i dovuti risarcimenti ai risparmiatori danneggiati da eventuali illeciti che saranno accertati dalla magistratura.

I risparmiatori di Banca Etruria che hanno perso i soldi investiti in obbligazioni subordinate possono infatti presentare analoga costituzione di parte offesa dinanzi la Procura di Arezzo e chiedere il rimborso delle somme investite. Sul sito www.codacons.it sono disponibili i moduli utili per l’azione.

Redazione Stato Quotidiano.it

Banca Etruria, Codacons chiede sequestro beni vecchi amministratori ultima modifica: 2016-02-15T19:32:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi