Stato news
"I cittadini (che in questo grave periodo storico hanno evidenti difficoltà a pagare IMU, TASI o TARI) potrebbero saldare i propri debiti attraverso il proprio lavoro"

Manna: “Il baratto rende liberi i cittadini”

"Noi 5 stelle dalla parte dei cittadini sempre non solo in campagna elettorale!"


Di:

Troia. Il 25 novembre 2015 la portavoce Rosa Barone ed il MeetUp “Troia 5 Stelle” protocollavano la proposta del “Baratto Amministrativo” presso il Comune di Troia. Come forma di cortesia istituzionale ci aspettavamo – sottolinea Grazia Manna – una risposta da parte dell’Amministrazione, che purtroppo ancora non è arrivata. Ricordo che il Primo Cittadino ed i componenti dell’attuale Esecutivo, in campagna elettorale, ribadivano in pubblici manifesti e nelle visite porta a porta lo slogan “saremo l’Amministrazione di tutti nessuno escluso” . Con il “Baratto Amministrativo” , questo slogan potrebbe divenire realtà, dando ai cittadini in difficoltà l’opportunità di far fronte all’impossibilità di pagare tributi con prestazioni lavorative, evitando inutili e costosi contenziosi o tributi inesigibili e di essere costretti a bussare alla porta del potente di turno per ottenere contributi regionali. Il “Baratto Amministrativo” – spiega la pentastellsta troiana – è uno strumento previsto dalla Legge 164/2014 che va incontro ai cittadini in difficoltà economiche rendendoli liberi. Si offre loro la possibilità di saldare il debito con il Comune in cambio di prestazioni lavorative volontarie di pubblica utilità. I cittadini (che in questo grave periodo storico hanno evidenti difficoltà a pagare IMU, TASI o TARI) potrebbero saldare i propri debiti attraverso il proprio lavoro. Ricordo peraltro che questo strumento di aiuto sociale è stato applicato in diversi Comuni pugliesi quali: Bari, Monte Sant’Angelo, Ischitella, San Giovanni Rotondo, San Severo, Torremaggiore, ed è all’ordine del giorno in centinaia di Comuni Italiani alla luce della gravissima crisi economica che sta colpendo tutto il Paese.

A questa nostra proposta che potrebbe restituire dignità ai cittadini che stentano a trovare lavoro – conclude Grazia Manna – , la Giunta si limita ad erogare in modo assistenziale, ed a volte clientelare, contributi regionali. Il “Baratto Amministrativo” può spezzare questo rapporto perverso di sudditanza di cittadini bisognosi costretti, loro malgrado, a chiedere sussidi e non ad ottenere occasioni di lavoro che li rendano liberi ridando loro una dignità umana.

Noi 5 stelle dalla parte dei cittadini sempre non solo in campagna elettorale!

Ancora una volta dimostriamo di non essere solamente protesta ma anche proposta.
“Sindaco di tutti” (?) , i cittadini, dopo circa due anni dal suo insediamento, aspettano Fatti e non Parole.

(Attivisti 5 Stelle, TROIA – 15.02.2016)

Manna: “Il baratto rende liberi i cittadini” ultima modifica: 2016-02-15T19:15:19+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi