ManfredoniaPolitica
L’analisi di Diamanti su Repubblica coglie la superficie dei processi che hanno interessato un lungo ventennio, a partire dalla ricorrente ostalgia per il cd.partito dei sindaci

Nicotra: “Il sindaco è il miglior imprenditore del proprio territorio”

C’è un volto, una immagine che più di ogni altra identifica il senso di essere sindaco in questa fase


Di:

Roma. L’analisi di Diamanti su Repubblica coglie la superficie dei processi che hanno interessato un lungo ventennio, a partire dalla ricorrente ostalgia per il cd.partito dei sindaci. Quella fu una fase molto particolare e caratterizzata della storia politica italiana in cui alla crisi e alla fragilità dei partiti si contrappose l’affermarsi delle prime forme di leaderizzazione, grazie all’elezione diretta dei sindaci antidoto efficace messo in campo dal legislatore, sui cui benefici cittadini e analisti concordarono e concordano. Oggi non è come ieri. Certo sarebbe stato uno straordinario tentativo di crioconservazione se fosse il contrario. Non mi soffermo sulle ragioni politiche e sullo stato dei partiti, ma solo su un punto che è giusto sottolineare. C’è un volto, una immagine che più di ogni altra identifica il senso di essere sindaco in questa fase: non è l’essere sindaco senza territorio ma l’essere sindaco del fare, dell’ansia dei risultati, delle cose concrete.

Se nei primi anni ’90 il partito dei sindaci significava un soggetto politico che pesava prevalentemente in termini di egemonia e potere, oggi ‘il partito dei sindaci’ ha come propria costituency l’ossessione di agire e di fare, che poi è l’esaltazione della potenza e del valore di questo ruolo. Il sindaco è il miglior imprenditore del proprio territorio quando è capace, ne è orgoglioso e questo ti racconta quando lo incontri, sia l’opera realizzata sia la mostra di successo; il sindaco avverte la responsabilità di essere, più di prima, la base amministrativa del Paese ed è il miglior promotore di quel senso di comunità che è nota peculiare della nostra società. C’è una crisi di vocazioni? Certo è il ruolo pubblico più faticoso, più esposto, più complicato e per questo anche esaltante. Sono sindaci di grandi città, figure politiche che hanno lasciato senza remore comode poltrone parlamentari o figure politiche con una storia di impegno politico di grande livello o uomini e poche donne – purtroppo – che potrebbero avere ruoli nel mondo economico ben remunerati. E poi ancor più ammirevoli sindaci che nel silenzio e con la sola gratificazione della propria passione e del sostegno dei cittadini nei piccoli centri aprono la porta del proprio comune ed è lì che vive la comunità. Persone che credono, che lottano ogni giorno, che fanno si che questo Paese vada avanti, ricordiamolo.

(*) Segretario generale Anc

Nicotra: “Il sindaco è il miglior imprenditore del proprio territorio” ultima modifica: 2016-02-15T16:00:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Pasquale

    Non sempre e’ cosi’.
    In molte citta’ , la figura del Sindaco im”PRENDITORE” e’ l’ ultima fase da Roma sino all’ ultimo piu’ piccolo Comune, dove ognuno di loro pensano ai propri affari di famiglia, frecand… di tutto il resto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi