GarganoManfredonia
"Sarà l’aula consiliare il luogo opportuno per dire ai pugliesi quali sono le strutture ospedaliere nel mirino della Giunta"

Piano riordino, Caroppo: “Emiliano evita confronto”

“Un Consiglio monotematico - aggiunge - è l’unica strada per “udire” la voce di Emiliano, che da settimane evita il confronto e non si presenta neanche in III Commissione"


Di:

Bari. “Sul piano di riordino ospedaliero sembra che sia calato un silenzio tombale da parte di Emiliano. Lo invitiamo a prendere atto del fatto che tutte le opposizioni hanno richiesto un Consiglio regionale monotematico sulla questione, che agita i territori minacciati da chiusure di ospedali dolorosissime”. Lo dichiara il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Andrea Caroppo. “Un Consiglio monotematico – aggiunge – è l’unica strada per “udire” la voce di Emiliano, che da settimane evita il confronto e non si presenta neanche in III Commissione, quella alla Sanità, per darci le informazioni necessarie. Non si può pensare al riordino, riducendo l’assistenza sanitaria, senza prima confrontarsi con chi rappresenta la comunità. Sarà l’aula consiliare il luogo opportuno per dire ai pugliesi quali sono le strutture ospedaliere nel mirino della Giunta, che non taglia i tanti sprechi ma cancella i servizi. Ci auguriamo – conclude Caroppo – che si convochi quanto prima la seduta, senza ulteriori e inutili perdite di tempo”.
Redazione Stato Quotidiano.it

Piano riordino, Caroppo: “Emiliano evita confronto” ultima modifica: 2016-02-15T16:11:19+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi