Editoriali
La pubblica amministrazione tramite Uffici stampa e portavoce deve garantire “in modo trasparente le relazioni con i cittadini”

Regione Puglia, 1.250.000 euro alle agenzie di stampa

E’ quanto stabilisce la Legge n.150/2000 sulla informazione e comunicazione in capo all’ente pubblico


Di:

Bari. La pubblica amministrazione tramite Uffici stampa e portavoce deve garantire “in modo trasparente le relazioni con i cittadini”. E’ quanto stabilisce la Legge n.150/2000 sulla informazione e comunicazione in capo all’ente pubblico. Pertanto la Giunta regionale pugliese ha deliberato lo schema di convenzione per “…attività di informazione attraverso agenzie di stampa”. Durata triennale, 2016-2018, e impegno finanziario di euro 1.250.000,00 a carico del Programma operativo Puglia 2014-2020. Il 31 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2015 sono scaduti, rispettivamente, i contratti stipulati con le agenzie giornalistiche Ansa, Agi e AdnKronos. Presidente e assessori hanno deciso di sottoscrivere con l’Ansa,” in quanto unico soggetto che può assicurare esecuzione al servizio con i requisiti tecnici e il grado di perfezione richiesti”, il nuovo accordo lungo tre anni.

Comunque per garantire pluralità d’informazione la Giunta comprerà servizi giornalistici da non più di ulteriori tre agenzie di stampa. In che modo? Scegliendo tra quelle iscritte al Centro media regionale. L’agenzia Ansa,sede legale Roma, è una cooperativa formata da 34 soci-editori dei principali quotidiani cartacei italiani ,324 giornalisti,80 milioni di euro fatturati nel 2014 di cui venti provenienti da Presidenza Consiglio dei Ministri e Ministero degli esteri; Agi spa,agenzia giornalistica Italia sede legale Roma, 100% proprietà del Gruppo Eni, 76 giornalisti, 31 milioni di fatturato nel 2014 di cui 10 deliberati da Presidenza Consiglio dei Ministri e Ministero degli esteri; AdnKronos,sede legale Roma, è controllata dal Gruppo Marra Comunications riconducibile a Giuseppe, detto Pippo, Marra,calabrese, classe 1936, e sua moglie Angela Antonini, 86 giornalisti, nel 2014 fattura 20,7 milioni di euro di cui 10 derivanti dagli accordi con Presidenza Consiglio dei Ministri. Anche i membri del Consiglio regionale devono essere documentati sulle notizie. Per assicurare al consigliere e alle strutture consiliari adeguata informazione l’Ufficio di presidenza si avvale delle agenzie giornalistiche. I servizi in abbonamento, periodo 1/07/2015-31/12/ 2015, sono stati pagati in questo modo : Ansa euro 35.681,00 (notiziario generale,nolo antenna parabolica, notiziario regionale Puglia),Adnkronos euro 10.492,50 (notiziario per collegamento primario e 4 estensioni a titolo gratuito), Italpress srl, sede legale Palermo, direttore Gaspare Borsellino mentre presidente della società è Carolina Borsellino sorella di Gaspare, euro 8.944,00 (notiziario regionale mezzogiorno più notiziario nazionale).

(A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno’)

Regione Puglia, 1.250.000 euro alle agenzie di stampa ultima modifica: 2016-02-15T20:50:03+00:00 da Nino Sangerardi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi