Foggia
Il cadavere dell'uomo (che viveva da solo in casa) era stato trovato ieri sera dal figlio, "allarmato perché non riusciva a mettersi in contatto con il genitore"

Ucciso in rapina a San Severo, vittima ha taglio alla gola

Attesa per l'esito dell'autopsia, che verrà effettuata nei prossimi giorni, per stabilire le cause del decesso


Di:

San Severo. TAGLI provocati da colpi di coltello, uno dei quali inferto alla gola, sul corpo di Antonio Caiafa, l’81enne di San Severo ucciso ieri nella sua abitazione, probabilmente perché avrebbe sorpreso alcuni ladri in casa. Lo riporta l’Ansa Puglia. Il cadavere dell’uomo (che viveva da solo in casa) era stato trovato ieri sera dal figlio, “allarmato perché non riusciva a mettersi in contatto con il genitore”. Attesa per l’esito dell’autopsia, che verrà effettuata nei prossimi giorni, per stabilire le cause del decesso.

Ucciso in rapina a San Severo, vittima ha taglio alla gola ultima modifica: 2016-02-15T16:12:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi