Spettacoli
Dopo i riscontri positivi del precedente avviso che ha registrato, tra gli altri, la selezione alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Apulia regional film fund e Apulia promotion film fund

L’Apulia Regional Film Fund ed l’Apulia Promotion Film Fund rappresentano un sostegno importante a due diversi settori dell’industria cinematografica

Di:

Bari. La Regione Puglia e la Fondazione Apulia Film Commission inaugurano una nuova stagione di sostegno alle imprese cinematografiche che girano in Puglia con l’attivazione di due fondi: “Apulia Regional Film Fund” ed il nuovo “Apulia Promotion Film Fund”. “Dopo il Circuito di sale cinematografiche di qualità, il Progetto Memoria e la Rete dei festival cinematografici (Bif&st, festival del Cinema europeo di Lecce e Festival del cinema del reale di Specchia), – dichiara Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale – riparte rafforzato e con una forte spinta all’internazionalizzazione, il sistema di sostegno alle imprese audiovisive, vero cuore delle attività di AFC. Il Regional ed il Promotion Film Fund sono soltanto l’inizio di una serie di misure volte a rinforzare ulteriormente il comparto produttivo legato alla filiera audiovisiva che si completerà con la imminente pubblicazione dell’Apulia Film Fund che avrà per la prima volta una dotazione di ben 3 milioni di euro”.

“L’Apulia Regional Film Fund ed l’Apulia Promotion Film Fund rappresentano un sostegno importante a due diversi settori dell’industria cinematografica – dichiara Maurizio Sciarra, Presidente della Fondazione AFC -. Da una parte si conferma il Fondo Regional, che nell’edizione precedente ha dato grandi risultati, sostenendo i talenti pugliesi. Dall’altra, con il Promotion, l’AFC copre per la prima volta un ramo della filiera finora scoperto, dando l’opportunità ai film girati e ambientati in Puglia di accedere a mercati e festival internazionali”.

Dopo i riscontri positivi del precedente avviso che ha registrato, tra gli altri, la selezione alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia de “Il paese dove gli alberi volano” di Davide Barletti e Jacopo Quadri finanziato proprio attraverso questo fondo, l’Apulia Regional Film Fund ha una dotazione finanziaria complessiva di € 150.000 ed è destinato ad opere audiovisive di tipo lungometraggi, film tv, serie tv, serie web, documentari e cortometraggi diretti da un regista nato o residente in Puglia. Come tutti gli ultimi fondi di sostegno di Apulia Film Commission anche l’Apulia Regional Film Fund è un fondo a sportello che utilizza il sistema del cash rebate, ossia il rimborso del 50% delle spese sostenute in Puglia relative alle fasi di preparazione, lavorazione e postproduzione dell’opera. Tra i pochi fondi in Europa destinato alle attività di promozione, l’Apulia Promotion Film Fund è uno strumento del tutto nuovo e ha una dotazione finanziaria di € 200.000. E’ destinato alle imprese cinematografiche che abbiano prodotto opere audiovisive (lungometraggi, film tv, serie tv, serie web, documentari e cortometraggi) girate ed ambientate in tutto o in parte in Puglia che intendano realizzare investimenti promozionali dell’opera in Italia o all’estero. Anche l’Apulia Promotion Film Fund è un fondo a sportello e un prevede cash rebate del 70% delle spese sostenute per strumenti promozionali digitali o tradizionali, legati all’opera audiovisiva, quali spese per la partecipazione a manifestazioni commerciali e ai mercati professionali dell’audiovisivo, investimenti in strumenti di promozione digitali o anche tradizionali.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!