Foggia
Di seguito una nota stampa della consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle

Rosa Barone: “Referendum, scegliere scrutatori tra disoccupati, studenti”

Conclude Barone "In attesa di riformare la legge nazionale e registrata anche la volontà del segretario generale di ricorrere ad un metodo oggettivo"

Di:

Foggia. Di seguito una nota stampa della consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle, Rosa Barone: “Questa che vedete, è la proposta che il Movimento Cinque Stelle Puglia, tramite gli otto consiglieri regionali, ha indirizzato a tutti sindaci di Puglia per chiedere che nelle prossime tornate elettorali o referendarie gli scrutatori siano scelti tra disoccupati, inoccupati e studenti. Oggi i nostri attivisti si sono recati al Comune Di Foggia per far sì che la richiesta del M5S rimanesse inesitata nel cassetto di qualche ufficio: così come riferito dalla Commissione Elettorale nel comune di Foggia risultano iscritti 12000 potenziali scrutatori nell’albo di riferimento, a Foggia i partiti tramite i consiglieri comunali (non tutti) nominano i propri scrutatori senza sorteggio o senza una scelta oggettiva, ma con scelte che ricadono sulla mera discrezionalità del consigliere e che di fatto rendono discriminatorio il tutto, poiché è favorito chi è solo amico o parente del consigliere comunale, in un sistema di nomine e favoritismi che la legge assicura e che i consiglieri cercano di tenersi stretta.”

Conclude Barone “In attesa di riformare la legge nazionale e registrata anche la volontà del segretario generale di ricorrere ad un metodo oggettivo, chiederemo a tutti i 32 consiglieri comunali, tramite un documento da sottoscrivere insieme al sindaco Landella, di ricorrere o ad un sorteggio per tutti i futuri scrutatori o di adottare il modello proposto dal M5S di selezionare all’interno di quell’albo i disoccupati, inoccupati e studenti per una quota pari ai 2/3 degli scrutatori che verranno nominati, tramite avviso pubblico apposito.
In tempi come quelli di oggi, abbiamo certamente bisogno di segnali di trasparenza da parte della pubblica amministrazione e delle amministrazioni locali, e anche di una volontà politica che premi finalmente scelte oggettive”

Rosa Barone – Movimento Cinque Stelle



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This