CronacaStato prima
Coinvolto nell'inchiesta Consip

Senato respinge mozione di sfiducia a Lotti

"I fatti sono chiari. Non ho mai avvisato l'ingegner Marroni né nessun altro di un'indagine su Consip"

Di:

(ANSA) L’Aula del Senato boccia la mozione di sfiducia presentata dal M5S contro il ministro dello Sport Luca Lotti coinvolto nell’inchiesta Consip. I no alla mozione sono stati 161, i sì 52 e due gli astenuti: Luis Alberto Orellana (Aut) e Lorenzo Battista (Aut). Presenti 219, votanti 215. Hanno votato no anche i senatori di Ala e i tre esponenti tosiani di “Fare!”

“I fatti sono chiari. Non ho mai avvisato l’ingegner Marroni né nessun altro di un’indagine su Consip né gli ho mai passato alcune informazione di indagine. Mai. Sostenerlo significa incorrere nel reato di calunnia. Questa presunta rivela rivelazione non c’è mai stata”. Lo dice il ministro Luca Lotti in Aula al Senato dove è in discussione la mozione di sfiducia del Movimento cinque stelle nei suoi confronti per la vicenda Consip. “La mozione di sfiducia mette in discussione quanto ho di più prezioso: la mia moralità prima che il mio ruolo politico. Con molta umiltà mi rivolgo a voi per respingere con determinazione questo tentativo”. (ANSA)



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Antonello Scarlatella

    Ormai i partiti politici di destra e sinistra si sono uniti in una sorta di consorzio al fine di difendere gli interessi delle lobbie e di servire al meglio il backstage che tiene in stallo l’Italia.
    La mia preoccupazione è che faranno la stessa cosa alle elezioni. Tutti uniti con il giullare fiorentino. Destra, sinistra, mezz’ala destra, mezz’ala sinistra e difensori oltre che portieri insomma.
    C’e’ in aria un forte rischio che i movimenti riescano a superare il Partito Democratico. Ovvio PDL ed affini preferiscono a questo punto perdere la partita e tutelare i loro padroni anche perdendo le elezioni.
    Meglio feriti che morti quindi.
    Intanto gli Italiani continuano a soffrire una estorsione fiscale, le aziende non investono perchè l’italia continua ad essere avvitata nella corruzione e nel malaffare, il Pil resta in negativo o quasi, il paese si svuota di cervelli che emigrano in altre nazioni d’europa.
    Questa politica e questi politici sono ormai lo specchio, il prodotto della società.
    Abbiamo mandato Renzi a casa….il Governo è rimasto tale e quale se non peggio, la stampa di regime non ne parla per abbassare la tensione.
    Le opposizioni giocano al “giustiuziere”…e si rivelano molto incapaci di governare.
    Se qualcuno oggi mi chiede chi è in Italia chi è il Presidente del Consiglio ci debbo un po’ pensare al nome….è caduto quasi nel dimenticatoio.
    Stiamo messi veramente male….e in tutto questo casino il popolo invece di ribbellarsi come accadeva in altri momenti storici, è avvitato nel consumismo, nel lusso, e nelle logiche della mercificazione e nel bel vivere.

    A proposito…..volete l’elenco delle multinazionali che hanno acquistato impianti produttivi in Italia e che stanno pianificando di andare via dal bel paese?


  • Doniaexit

    Manfredonia è ancora peggio! Referendum cittadino, per chiedere di essere amministrati da altri Comuni più virtuosi e meno spendaccioni da scegliere tra Bolzano e l’Isola di Lampedusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This