Cronaca
Parte un inedito ed interessante progetto con un appuntamento annuale di grande spessore

Gran Gala dell’Orchestra Giovanile “Teatro Garibaldi” con il jazzista Ciacca

Il 13 maggio prossimo al Teatro Garibaldi di Lucera

Di:

Lucera. Uno dei lapislazzuli più splendenti nel nostro campo culturale attuale è l’Orchestra Giovanile “Teatro Garibaldi” di Lucera. Questa preziosa realtà si avvia a diventare un qualcosa di determinante che potrebbe cambiare il volto della nostra città, facendola uscire dal suo stato di torpore silente. Si profilano, infatti, un sacco di belle novità da attuarsi nell’immediato. Ma prima di venire ad idee e progetti bisogna fare delle precisazioni. Ricordiamo innanzitutto che l’Orchestra Giovanile nasce, come direttivo e professionalità, dalla fusione dell’Orchestra da Camera di Lucera, dell’Orchestra di fiati “Silvio Mancini” e da “Strumenti & Figure”, con una new entry di grande spessore. Infatti essa, presieduta dall’ex dirigente scolastico prof. Giovannino Iuliani, vede nel maestro Francesco Finizio e in Domenico De Biase dell’Orchestra da Camera, i due Direttori preposti a direzione e composizione dei brani, e nel prof. Fabrizio Rongioletti il Direttore artistico, mentre i suoi componenti attuali sono giovani musicisti ed ex allievi delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale, tutti frequentanti il Conservatorio. Queste giovani promesse hanno delle ambizioni precise e sono pronte a tutto perché si realizzino.

Partendo dal progetto, esso si articola in una rosa “petalosa” di attività che consistono nella formazione accademica mediante Masterclass (tenute da grandi personaggi della musica almeno due volte all’anno), nella produzione di opere e brani, nella promozione finalizzata all’esportazione della cultura musicale di Lucera e nella costituzione di una fondazione per valorizzare idee e talenti lucerini. Insomma stiamo parlando di una grande opportunità per far sì che prodigi di casa nostra restino qui e non vadano a rimpinguare altre realtà.

A credere vivamente nell’Orchestra e a darle man forte in questa delicata fase di crescita è nientemeno che Antonio Ciacca, il compositore, didatta e pianista originario di Volturino ma lucerino di adozione, il quale può essere definito l’artista più completo del panorama musicale contemporaneo newyorkese. Stimatissimo jazzista a livello internazionale, il nostro jazz-man ha un curriculum interminabile di successi e collaborazioni e noi ne vogliamo ricordare alcuni; instancabile ricercatore musicologico, ricopre il prestigioso ruolo di direttore della programmazione del Jazz At Lincoln Center di New York, ha frequentato la masterclass alla Wayne State University di Detroit con Kenny Barron, ha aperto alcuni concerti di Wynton Marsalis, ha scritto persino la colonna sonora di un film, il “Louis” di Dan Pritzker e ha composto uno splendido “Stabat Mater” eseguito a gennaio scorso – a chiusura della programmazione degli eventi natalizi – nella Cattedrale di Volturino in anteprima mondiale proprio dall’Orchestra Giovanile “Teatro Garibaldi” di Lucera. Ciacca, da vero intenditore, ha da subito apprezzato il nostro sodalizio musicale intravedendo in esso dei giovani di sicuro talento, visionandone in rete, su social media, dei video di lavori ed esibizioni ed ora aiuterà nel “decollo” questi artisti contribuendo al loro progetto di percorso formativo. E non è finita! A maggio il celeberrimo Antonio Ciacca sarà a Lucera. Sì, proprio così, il 13 maggio al Teatro Garibaldi avrà luogo un evento straordinario, la prima edizione del “Gran Gala” annuale dell’Orchestra Giovanile “Teatro Garibaldi”, che vedrà l’esibizione della stessa con l’esecuzione della sinfonia n. 1 in Sol Minore composta da Ciacca e la performance di quest’ultimo al pianoforte con Lucio Ferrara alla chitarra per buona parte della serata. Si teme di non riuscire a trovare parole idonee per esprimere l’importanza e la portata di questo avvenimento straordinario. Questa circostanza potrebbe far confluire nella nostra città gente nota e meno nota da ogni dove. Potrebbe verificarsi, col tempo, un boom di presenze senza precedenti!
Un evento a cui non è voluto assolutamente mancare il Rotary Club International di Lucera presieduto da Davide Calabria sposando l’iniziativa ed il progetto. Primo a credere in questo “germoglio” lucerino, il Rotary di Lucera si è immediatamente reso disponibile con un supporto di tipo logistico e pubblicitario ed ha ritenuto di “incastonare” nel Gran Gala – evento che sarà ripetuto ogni anno – l’idea di premiare delle eccellenze di Lucera con un trofeo esclusivo.

A garantire la buona riuscita dell’imminente “Gran Gala” e di quelli futuri dovrà pensare il “Club dei 200” ovvero almeno 200 “benefattori adottivi” di questo importante progetto che con contributi annuali all’associazione di sostegno dell’Orchestra Giovanile assicureranno la fattibilità di tante iniziative, di cui il territorio sarà unica beneficiario, come appunto conferimenti morali da assegnare a personaggi che si sono maggiormente distinti in campo culturale, riconoscimenti, spettacoli, ecc. Quest’anno l’intermission della serata prevede un tributo al M° Pasquale Ieluzzi che ha dedicato gran parte della sua vita alla Corale “Santa Cecilia Don Eduardo Di Giovine” dalla quale molte giovani leve nel campo del canto e della musica sono nate ed hanno anche raccolto grandi soddisfazioni dopo essersi avviati sulla strada del professionismo. La città glielo deve.

L’appuntamento di maggio inaugurerà e darà ufficialmente il via ad una suite di eventi che ruoteranno intorno ad una più ampia e ricca programmazione di appuntamenti e che si caratterizzeranno in un nucleo di diversi cicli annuali concertistici, aperti gratuitamente alla cittadinanza tutta e rappresentati nei luoghi culturali più pulsanti della città. Alla promozione dell’Orchestra nel mondo penserà invece un “Comitato d’Onore”, che sarà costituito da personalità nazionali ed internazionali, legate a Lucera, che operano in campo artistico, culturale e politico. Si potrà forse dire che finalmente Lucera potrebbe sigillare il suo nome a manifestazioni che le restituiscano lustro e notorietà? Sarà questo il trampolino di lancio che la riporterà finalmente in auge? Scontato pensare che le istituzioni, le scuole e il mondo delle associazioni non faranno mancare il loro supporto a questo importante progetto. Si potrà immaginare la nascita di altre attività ed iniziative dello stesso tenore nei diversi e variegati ambiti della cultura in una città che deve sentire forte il desiderio di rivalsa? E non è un’utopia immaginare che un giorno in tutto il mondo si possa parlare del “Gran Gala di Lucera” con tanti vip e stars che potrebbero farci visita? «Ci piace poter pensare che tutto questo possa davvero accadere – affermano i ragazzi del sodalizio – e ci impegneremo con tutte le nostre forze perché ciò si avveri. Ci sia permesso di crederci: per il futuro della città e, perché no, anche nostro».

Info orchestra.giovanile@tiscali.it

Gran Gala dell’Orchestra Giovanile “Teatro Garibaldi” con il jazzista Ciacca ultima modifica: 2016-04-15T11:20:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi