AttualitàCronaca
Mancano poche settimane all’invio delle prime fatture che includono l’imposta televisiva

Il Consiglio di Stato boccia il canone Rai in bolletta

Il Codacons già nei giorni e nelle settimane precedenti aveva evidenziato come il Decreto presentasse numerose criticità

Di:

Roma. Cronaca Lombardia: Mancano poche settimane all’invio delle prime fatture che includono l’imposta televisiva, e arriva la pesante bocciatura del Consiglio di Stato. Il Decreto Ministeriale sul canone rai in bolletta viene bloccato dal Consiglio di Stato che lamenta la mancanza di una “definizione di apparecchio tv”, oltre che vengono indicati problemi di privacy, con parole del Consiglio di Stato, il Decreto “non prevede neanche uno straccio di disposizione regolamentare che assicuri il rispetto delle normative sulla riservatezza”. Per il Codacons, a nome del suo Presidente Marco Maria Donzelli: “Primo importante passo verso l’eliminazione del canone Rai in bolletta. Il Codacons già nei giorni e nelle settimane precedenti aveva evidenziato come il Decreto presentasse numerose criticità che sono state confermate dal Consiglio di Stato, attendiamo le modifiche al Decreto, e valuteremo tutte le strade percorribili per impedire che venga introdotto il canone Rai in bolletta” .



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!