Manfredonia
Nota meetup Manfredonia in Movimento Amici di Beppe Grillo

Tavolo decisorio su “Energas” al MiSE: “Manfredoniani bisogna restare attenti”

A questa prima osservazione si aggiungono altre due sulle zone buffer della zona ZPS che sarebbero coinvolte nel tracciato del gasdotto a terra

Di:

Manfredonia. ”Il meetup Manfredonia in Movimento Amici di Beppe Grillo ha partecipato al presidio di Cittadinanza Attiva il giorno 13 aprile 2017 presso la sede del MISE a Roma. La conferenza dei servizi decisoria è stata prorogata, allentando l’angoscia dei giorni precedenti che proiettava noi attivisti già in una piccola Little Big Horn sipontina, impotenti mentre si veniva annientati dalla multinazionale petrolifera. Cosi non è stato. Le motivazioni sono state cosi pregne che verrà riaperta l’istruttoria del CTR ossia dei Vigili del Fuoco a riguardo il rischio di incidenti rilevanti e idoneità del porto Alti Fondali, che è classificato come commerciale e non avrebbe a oggi uno studio di rischio calibrato sul progetto dell’Energas.

Il referendum cittadino che prevedeva la Seveso III ora diventerebbe una chiave di volta imprenscindibile perchè anche le navi gassiere, documentazione ministeriale Energas alla mano, sono soggette a incidenti di tipo “catastofico”. Ci domandiamo come tale svista procedurale sia passata sotto gli occhi dell’Autorità Portuale di Manfredonia.

A questa prima osservazione si aggiungono altre due sulle zone buffer della zona ZPS che sarebbero coinvolte nel tracciato del gasdotto a terra, altro segno che il progetto sarebbe obsoleto e la intricata questione urbanistica dei “territori abitati” in quanto la zona D43 non sarebbe ancora ascrivibile in questa definizione e quindi il deposito sarebbe soggetto a presentazione di valutazione di Piano Paesaggistico. Nella prima istanza di deposito rifutata nel 1999 la valutazione negativa sul Piano Paesaggistico fu determinante per impedire la venuta del deposito.

Rimaniamo in attesa del verbale ufficiale della conferenza dei servizi e ricordiamo che si riaprirà, secondo le indicazioni ministeriali, una finestra di 30 giorni per produrre documentazione tecnica aggiuntiva. Cari cittadini di Manfredonia rimanete vigili e vigilanti”

link video esclusivo alle dichairazioni del sindaco Riccardi:

link video attivisti Manfredonia in Movimento e altri al MISE

——————————————————–

FOCUS DEPOSITO GPL ENERGAS MANFREDONIA
Deposito costiero GPL Energas a Manfredonia: focus progetto (DOCUMENTI)

Deposito gpl Energas, le conclusioni della Commissione regionale (DG)

Energas, Riccardi: “rispetto opinione Michele ma referendum non serve a nulla”

Comune Manfredonia: retromarcia Energas su causa per annullamento delibere Consiglio

Deposito gpl Energas a Manfredonia, nulla osta di fattibilità del CTR

Deposito gpl Energas, Comune Manfredonia si oppone al Decreto del MATTM

Manfredonia, Consiglio approva indizione referendum consultivo. Il quesito

Energas sceglie Lino Banfi per la nuova campagna televisiva

Albano in video “Deposito gpl a Manfredonia: sconcertante” (VIDEO)

Manfredonia, come si vota al referendum comunale del 13 novembre

(PRIMA PUBBLICAZIONE IL 31.01.2017)

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT, DDFT – RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTOGALLERY

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT, DDFT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Michelantonio

    Chi dovrebbe stare attento è il MISE, se veramente è un organo di controllo, e valutare bene il RISCHIO SISMICO, trattandosi di un territorio ad ALTO RISCHIO SISMICO, specialmente negli ultimi anni con scosse, se pur minime, settimanali, a prescindere da tutti gli altri pareri sfavorevoli.
    Se lo installassero a Napoli, così daranno anche i famosi posti di lavoro ai loro compaesani.
    Buona Pasqua.


  • Sara

    Secondo me, sarebbe il caso che voi vi facesse coadiuvare da personale tecnico.
    Credo che voi non siate persone competenti.
    Resta il fatto che in due anni, non avete fatto nient’altro che contestare l’Energas e basta.
    Il vostro programma di sviluppo si basa sul non far fare agli altri (tipico dei manfredoniani).
    La domanda è semplice: No Energas e in cambio cosa proponete?
    Volete continuare a fare i nulla facenti?


  • Raffaele Vairo

    Mi dispiace per non aver potuto partecipare, per ragioni familiari, alla “trasferta” romana. Abbiamo al momento vinto una battaglia ma la “guerra” non è ancora finita.
    Faccio mio l’appello rivolto ai cittadini di Manfredonia di rimanere “vigilanti”.
    Sarà banale dirlo, ma solo uniti nella lotta democratica riusciremo a vincere.


  • Realman

    …..Mbà forse non vi è chiaro il concetto che ENERGAS è già qui dal 1999 con tutti i permessi necessari sottoscritti. Ora si tratta solo di strumentalizzazione politica e di perdita di tempo…..Ai posteri l’ardua sentenza.


  • Donato S.

    Andate via da Manfredonia!!


  • Sto c.

    Ma chi sono quei -che hanno manifestato contro energas
    Ma non avete ancora capito che è tutto fatto ormai! !!!
    E vero sindaco tu che fai finta di state dalla ns.parte.


  • Giovanni

    Grazie a questi cittadini che sono la parte buona di questa bella e sfortunata Città.


  • Giù le zampe da Manfredonia!!

    Tutto fatto? Dovete passare sui nostri cadaveri. In quanto alle responsabilità il popolo sa chi sono i responsabili mica siamo scemi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This